Formula 1, Hamilton: «E' la mia stagione migliore, ma il Mondiale è ancora aperto»

Mercoledì 4 Settembre 2019
«Onestamente credo sia la migliore della mia carriera. Non sono mai cosi stato così costante, anche se forse in un paio di gare non sono andato bene. La macchina si può migliorare, ma il team sta lavorando bene. Non so come andrà il resto del mondiale, ma di sicuro sono pronto a continuare lottare». Il pilota della Mercedes, Lewis Hamilton, si avvicina al Gran Premio di Monza con 65 punti di vantaggio su Bottas ma non considera chiuso il Mondiale. «Al momento sembra ancora molto lontano, mancano tante gare, dobbiamo ancora affrontare tanti circuiti. C'è ancora tanto da fare, siamo arrivati nella parte più difficile della stagione, anche il fisico deve essere la top. Si rischia di finire esausti, il calendario è davvero pieno di appuntamenti».

Hamilton considera «unica» l'atmosfera di Monza e favorita la Ferrari per questo Gran Premio: «Sapevamo che dopo la pausa sarebbe stata dura, soprattutto a Spa e a Monza. In Belgio le Ferrari sono state ancora più veloci di quanto mi aspettassi, ma la gara si è decisa ugualmente solo nel finale. A Monza sarà più difficile per noi. Ho chiesto anche di togliere un pezzo di alettone per andare più forte». L'inglese, cinque volte iridato, non chiude ad un futuro in MotoGp: «Ho seguito tutte le gare, anche il team Petronas ha fatto molto bene. Spero un giorno di poter correre in moto. Sfidare Marquez? Lo spero. Sono un grande tifoso di Marc, è incredibile quello che fa con la moto. Lui in macchina? Credo gli piacerebbe la mia».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, istrice gigante a spasso su Lungotevere: la Capitale sempre più bestiale

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma