Formula 1, Bottas il più veloce davanti a Vettel nelle seconde libere

Venerdì 12 Aprile 2019

Ferrari e Mercedes subito ruota a ruota nella prima giornata di quello che si preannuncia un caldo weekend a Shanghai. I team dominanti nel circus si sono divisi la posta nelle prove libere del venerdì, con Sebastian Vettel primo in mattinata davanti a Lewis Hamilton e secondo nel pomeriggio, ma davvero ad un soffio dal migliore, Valtteri Bottas, con il campione del mondo quarto alle spalle della Red Bull di Max Verstappen. Il primo approccio al circuito cinese ha portato anche nuove preoccupazioni per le Rosse, con lo stop anticipato nella seconda sessione per Charles Leclerc per un problema al sistema di raffreddamento della sua SF90. Un altro campanello d'allarme per una Ferrari che vuol lasciare alle spalle i problemi di affidabilità per sfruttare al massimo il suo attuale lieve vantaggio in termini di prestazioni.

Resta aperta, per il team, la questione della rivalità tra i due piloti, che il team principal, Mattia Binotto, ha chiaro come gestire: «Se c'è una situazione 50-50, preferiamo Sebastian - dice in un'intervista a Die Welt -. Se la situazione dovesse cambiare, per una ragion qualunque, potremmo anche cambiare le nostre strategie, ma sulla pista Vettel e Leclerc sono autorizzati a duellare: chi è più veloce alla fine si avvantaggerà». In casa Mercedes, c'è la consapevolezza che il bottino pieno fatto finora è in parte bugiardo, ma secondo Hamilton la macchina «ha il ritmo per finire davanti, dobbiamo solo trovare il giusto set-up almeno per me, visto che Valtteri è andato meglio». «Ferrari e Red Bull sono vicine, come ci aspettavamo. Le Rosse sembrano ancora più veloci sui rettilinei, ma nel complesso tutti i top team sono lì e prevedo lo stesso domani», ha concluso l'inglese.

Ultimo aggiornamento: 15:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma