Gp Azerbaijan, riprese le qualifiche dopo l'incidente a Leclerc. Il ferrarista: «Sono stato stupido»

Sabato 27 Aprile 2019

Colpo di scena nelle qualifiche del Gp di Azerbaijan, che si corre sul circuito cittadino di Baku. Charles Leclerc che aveva entusiasmato durante le tre sessioni di prove libere ha commesso un errore banale andando a sbattere contro un muro. Il pilota della Ferrari è uscito illeso, ma la sua Rossa è semidistrutta. La sessione è ripresa.

«Sono stato stupido, lo penso davvero. Il team merita molto di più e anche i tifosi della Ferrari. C'era grande speranza per questo fine settimana e io ho buttato tutto nel cestino. Domani perso tornare più forte ma oggi non sono stato all'altezza e sono molto arrabbiato con me stesso. La pole potevamo farla, è tutta colpa mia». Così Charles Leclerc sull'errore di guida che lo ha estromesso dalle qualifiche del Gp dell'Azerbaigian, a Baku. «Non ho potuto fare nulla per evitare l'impatto, quando mi sono accorto dell'errore ero già dentro la curva - ha spiegato il monegasco della Ferrari -. Domani è un altro giorno, spingerò al massimo per farlo diventare positivo».

Le qualifiche del Gp di Azerbaijan erano state già sospese per un incidente alla Williams di Robert Kubica alla strettoia del Castello sul circuito di Baku. In prossimità della fine della Q1, il polacco ha perso il controllo della sua monoposto che dopo aver toccato le barriere a sinistra si è schiantata sul muro opposto, Illeso il pilota, ma gravi danni alla vettura, in un fine settimana davvero storto per la scuderia inglese dopo l'incontro ravvicinato col tombino capitato ieri a George Russell.

Ultimo aggiornamento: 16:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma