Ferrari, Briatore: «Arrivabene? Quando non vinci è giusto cambiare»

Lunedì 7 Gennaio 2019
«Quest'anno la Ferrari aveva le carte in regola per vincere il mondiale e non l'ha fatto. Quando non si vince le cose devono cambiare e immagino che chi guida la Scuderia di Maranello abbia pensato in questo modo». Lo dice l'ex team manager, Flavio Briatore, campione del mondo con Benetton e Renault, in merito al mancato rinnovo di contratto di Maurizio Arrivabene, team principal della Rossa dal novembre 2014 che sarà sostituito da Mattia Binotto, attuale direttore tecnico. «Binotto ha fatto un lavoro eccellente da direttore tecnico, quest'anno la Ferrari aveva una macchina ottima, velocissima e con una gestione diversa dei piloti poteva portare il mondiale a casa -aggiunge Briatore all'Adnkronos-. Vedremo che lavoro farà da team principal, di certo non credo che potrà avere il doppio ruolo team principal e dt, quindi bisognerà vedere anche chi lo sostituirà alla parte tecnica». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma