Chelsea, Abramovich non vende: rifiutati i 2 miliardi di Ratcliffe

Sabato 9 Giugno 2018
Roman Abramovich non ha intenzione di vendere il Chelsea, nonostante la ricca offerta di acquisto che gli ha presentato un ricco milionario inglese, Jim Ratcliffe. Secondo i media britannici, in seguito al mancato rinnovo del permesso di soggiorno da parte delle autorità britanniche, Abramovich avrebbe deciso di disimpegnare i suoi investimenti nel Regno Unito. E tra questi anche il Chelsea, con il congelamento immediato del piano di ristrutturazione e ampliamento, previsto da tempo, dello Stamford Bridge. Da qui l'interessamento da parte di Ratcliffe, considerato l'uomo più ricco del Regno Unito, a campo del gigante della petrolchimica Ineos. Secondo la stampa locale il magnate inglese, da sempre abbonato al Chelsea, avrebbe presentato una offerta di acquisto pari a oltre 2,2 miliardi di euro. Ricevendo però - è notizia di oggi - un secco no da parte dei rappresentanti di Abramovich, che hanno fatto trapelare sui media la ferma volontà del milionario russo a non vendere il Chelsea. © RIPRODUZIONE RISERVATA