Caos Var: l'arbitro assegna il rigore nell'intervallo e richiama le squadre dagli spogliatoi Video

Martedì 17 Aprile 2018
Scherzi da Var, è proprio il caso di dirlo. Davvero singolare quanto accaduto nel posticipo della 30/a giornata della Bundesliga, vinto dal Mainz sul Friburgo per 2-0 e che metteva in palio preziosissimi punti-salvezza. Il rigore che ha permesso ai padroni di casa di sbloccare il risultato in apertura di ripresa, e realizzato da Pablo de Blasis (che poi avrebbe raddoppiato), è stato concesso quando le squadre erano già tornate già negli spogliatoi per godersi il riposo.

L'attenzione dell'arbitro Guido Winkmann è stata richiamata da Colonia, direttamente dagli addetti alla regia della moviola (che in Bundesliga è centralizzata), che hanno individuato un fallo di mani di Kempf nell'area del Friburgo. E così, mentre gli idranti stavano bagnando l'erba del campo, l'arbitro ha richiamato tutti i giocatori e ordinato l'esecuzione del calcio di rigore che De Blasis ha realizzato. Gli ospiti hanno a lungo protestato e in particolare l'allenatore Christian Streich, apparso inviperito: in un primo momento, il tecnico aveva ordinato ai suoi di «non rientrare in campo». Il rigore è stato calciato dopo che la situazione si è un po' calmata e il portiere del Friburgo, Alexander Schwolow, si è potuto schierare fra i pali. Polemico il ds della squadra ospite. «Abbiamo pensato che, quando l'arbitro fischia, il primo tempo è finito - le parole di Jochen Saier, a Eurosport -. Non era il caso di inscenare questa pantomima, che accettiamo a malincuore. Stanno accadendo cose davvero strane. Purtroppo ci riguardano».
 
Ultimo aggiornamento: 01:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA