Ciclismo, a Roma parte il Giro d’Italia Ciclocross: domenica il via

Inizia domenica la quindicesima edizione del Giro d’Italia Ciclocross

Ciclismo, a Roma parte il Giro d Italia Ciclocross: domenica il via
di Carlo Gugliotta
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Settembre 2023, 18:25

Inizia domenica la quindicesima edizione del Giro d’Italia Ciclocross: Roma ha ospitato oggi la presentazione di uno degli eventi di ciclismo invernale più importanti in Italia, per numero di partecipanti e per attenzione mediatica che le tappe riescono ad attirare. A curare la regia organizzativa, come avviene fin dal primo anno, è l’Asd Romano Scotti, società sportiva romana che ha tenuto a battesimo la quindicesima edizione della corsa proprio nel cuore della Capitale, presso l’Arciconfraternita Dei Bergamaschi. La corsa che scatterà domenica da Tarvisio, in provincia di Udine, sarà dedicata alla memoria di due importanti amici del comitato organizzatore, Mauro Valentini e Giancarlo Bettin. 

Europei, beffa Italia: Ganna cade a 20 km dal traguardo. Vince Laporte, secondo Van Aert

Il Giro d’Italia Ciclocross 2023 sarà composto da sei tappe.

Si comincia il primo ottobre da Tarvisio, località vicino al confine tra Austria e Slovenia, dove la Bandiziol Cycling Team organizzerà una gara di categoria internazionale al fine di attirare anche i corridori provenienti dall’estero. Sette giorni dopo la carovana rosa resterà ancora in provincia di Udine, in quanto Osoppo organizzerà la seconda tappa. A curare l’organizzazione sarà la Jam’s Bike Team Buja, squadra ciclistica che ha lanciato nel mondo del ciclismo professionistico numerosi talenti, ultimo dei quali, in ordine cronologico, Jonathan Milan, oro olimpico nell’inseguimento a squadra a Tokyo al fianco di Filippo Ganna e vincitore di una tappa e della maglia ciclamino al Giro d’Italia su strada di quest’anno. Il 15 ottobre si scenderà nel centro Italia con la gara di Corridonia, nelle Marche, grazie al lavoro del comitato di tappa composto dalla Ciclo Club Corridonia. La corsa si svolgerà davanti al centro commerciale Corridomnia, come avviene ormai da molti anni. 

Nel mese di novembre avranno luogo le ultime tre tappe, che decideranno la classifica generale finale. Dopo la grande classica di Follonica, il Giro d’Italia Ciclocross tornerà al nord Italia per vivere la frazione di Cantoira (To) e quella di San Colombano (Ge), prova internazionale che si svolgerà il 26 novembre e che chiuderà questa edizione della corsa rosa.

Fausto Scotti, presidente del comitato coordinatore del Giro d’Italia Ciclocross, spiega però che gli eventi non finiranno qui: «Dallo scorso anno abbiamo lanciato il Giro delle Regioni di Ciclocross, che ha riscosso un grande successo. Saremo felici di riproporlo anche questo’anno in accoppiata con il Giro d’Italia Ciclocross. La Federazione Ciclistica Italiana ha stabilito che da regolamento non ci possono essere più di sei gare nei circuiti di ciclocross, ed è un peccato perchè abbiamo ricevuto numerose richieste alle quali abbiamo dovuto dire di no solo per questa ragione. La grande partenza della corsa rosa è alle porte e ci auguriamo che i tanti partecipanti che aspettiamo possano divertirsi sugli sterrati che proponiamo in questa edizione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA