La Juventus scatta per Golovin: Torreira-Arsenal, l'affare è in dirittura d'arrivo

Martedì 12 Giugno 2018 di Alberto Mauro e Eleonora Trotta

I sogni di calciomercato non vanno abbandonati dopo le prime difficoltà, sussurrano a Torino, dove Milinkovic Savic resta ancora in cima alla lista dei desideri della Juventus. Ma l'agguerrita concorrenza di Real e Psg e le alte richieste di Lotito (150 milioni di euro) hanno convinto i bianconeri a concentrarsi anche sulle altre soluzioni per il centrocampo. E i segnali vanno in direzione Dembelé e Golovin. Il belga del Tottenham, nei radar di Inter e Napoli, era stato già monitorato in occasione del doppio confronto di Champions League. Convince per la sua duttilità e costi: in scadenza nel 2019, può essere ingaggiato a stretto giro con un assegno di 25 milioni di euro. Non a caso la Juventus sta organizzando un blitz a Londra per bloccare il suo prezzo, prima che il Mondiale entri nel vivo e dalla Cina arrivino nuove offerte monstre. 
L'altro nome cerchiato in rosso è quello di Golovin, segnalato direttamente dal tecnico dello Spartak Mosca, Massimo Carrera. L'ultima offerta dei Campioni d'Italia è sui 18 milioni. Ballano ancora 5-6 milioni, ma i bianconeri possono contare sul sì del calciatore classe '96, che giovedì debuterrà con la sua Nazionale contro l'Arabia Saudita. Il Chelsea resta in agguato.

La Juve sta ragionando anche in uscita e nelle prossime ore incontrerà il Genoa per Mandragora e Sturaro. Il primo potrebbe finire sotto la Lanterna a titolo definitivo con diritto di ricompra a favore della Juventus, mentre per il secondo il nodo è un ingaggio molto alto da 2 milioni a stagione. Marchisio deciderà il suo futuro al rientro dalle vacanze. Al momento le offerte dall’estero non mancano, ma la sua prima scelta rimane la Juventus, vincolata a garanzie tecniche e contrattuali. In caso contrario rimane percorribile la via della rescissione consensuale con due anni di anticipo rispetto alla scadenza del contratto, con la Juve che in un colpo solo si priverebbe di un veterano nonché di un giocatore del vivaio per la lista Champions. Dopo il Mondiale sarà tempo di decisioni importanti anche per Sami Khedira; la Premier lo attira da anni, Allegri conta su di lui ma la sua presenza per la prossima stagione al momento è ancora da confermare.

Torreira-Arsenal, l'affare è in dirittura d'arrivo. Nelle scorse ore, l'agente del centrocampista uruguaiano ha raggiunto l'accordo per l'ingaggio del suo assistito, che in Premier dovrebbe percepire circa 3/3,5 milioni a stagione. Con la Sampdoria è stata definita, invece, l'intesa sulla base di 30 milioni di euro, una cifra leggermente più alta rispetto alla clausola di 25 milioni pagabile in due esercizi.

Ultimo aggiornamento: 13 Giugno, 18:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA