Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Wijnaldum alla Roma, c'è l'ok al prestito ma rimane il nodo ingaggio

Mourinho chiede a Pinto anche Bailly

Wijnaldum alla Roma, c'è l'ok al prestito ma rimane il nodo ingaggio
di Stefano Carina
3 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Luglio 2022, 08:25 - Ultimo aggiornamento: 14:55

Nel calcio al tempo dei social fa tutto o quasi notizia. Così se Wijnaldum e Bailly - i due prossimi obiettivi per completare il mercato giallorosso - mettono il loro like al video di presentazione di Dybala che ha fatto il giro del mondo, diventa di conseguenza la conferma della duplice trattativa portata avanti dal club. Se poi l'olandese, non pago, toglie l'immagine con la maglia del Psg dal suo profilo Instagram, lasciando soltanto delle storie in evidenza, si trasforma nel segnale di una rottura definitiva. In realtà non bisognava arrivare a tanto. Il fatto che l'ex Liverpool, dopo aver disputato 45 minuti in amichevole contro il Quevilly Rouen, sia sparito dai radar del nuovo tecnico Galtier - che non lo ha convocato per le tre gare in Giappone con Kawasaky, Urawa e Osaka - era già la spia di come Georginio avesse le valigie pronte. Discorso simile per Bailly. Chiuso in partenza da Lindelof e Maguire al Manchester United, da ieri - con l'acquisto di Lisandro Martinez per 56 milioni - è scalato al quarto posto nella gerarchia di ten Hag.

Dybala, un pieno di Joya davanti a 10.000 tifosi: «Mi viene voglia di venire con voi sotto la Curva»


TRATTATIVE PARALLELE
Sono due trattative che stanno procedendo di pari passo. In entrambi i casi Pinto sta cercando di strappare un prestito. Con il Psg c'è già l'ok: il nodo rimane l'ingaggio (7 milioni). Il club francese continua a chiedere alla Roma il pagamento dell'intero stipendio mentre il gm punta alla metà. Il viaggio per l'amichevole in Israele potrebbe essere l'occasione per un incontro a Tel Aviv tra i due club visto che il Psg giocherà contro il Nantes la Supercoppa francese. In realtà occasioni per vedersi non mancano. Ieri i Friedkin erano a Londra, dove si trova anche Al Khelaifi. Normalmente Dan e Ryan (che ieri su Twitter hanno omaggiato i tifosi accorsi martedì al Colosseo quadrato: «Nessuno accoglie i propri eroi come Roma») non si occupano direttamente delle trattative. Cambia in realtà poco. Al loro posto c'è Mourinho che già si è mosso sia con Wijnaldum che con Bailly, ottenendo il sì. Ora tocca a Pinto trovare la formula giusta. Capitolo cessioni: Perez vuole soltanto il Celta Vigo. Dall'Olanda si vocifera di un sondaggio del Feyenoord per Viña. ripresi i contatti col Monza per Villar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA