Vlahovic, Commisso lo mette in vendita: «Nessun accordo per il rinnovo». La Juve studia l'offerta alla Fiorentina, ma c'è la Premier

Sull'attaccante viola c'è la società bianconera che vorrebbe stapparlo alla concorrenza magari già a gennaio

Vlahovic, Commisso lo mette in vendita: «Nessun accordo per il rinnovo». La Juve studia l'offerta
di Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Martedì 5 Ottobre 2021, 11:52 - Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 10:52

Nessun accordo tra la Fiorentina e Vlahovic per il rinnovo del contratto, in scadenza nel 2023. Con un comunicato ufficiale il presidente del club, Rocco Commisso, ha infatti confermato l'ennesimo rifiuto dell'attaccante serbo. «Dal mio arrivo a Firenze ho sempre promesso ai nostri tifosi che sarei stato sincero con loro e che non avrei mai fatto promesse che non potevo mantenere - recita la nota della società -. Desidero, pertanto, aggiornare il popolo viola relativamente ad una questione di cui si è molto parlato e scritto in questi mesi, ovvero il rinnovo del contratto di Dusan Vlahovic. Come sapete la Fiorentina ha fatto un’offerta molto importante al calciatore, una proposta di contratto (sui 4,5 milioni di euro a stagione, con bonus ndc) che lo avrebbe reso il giocatore più pagato della storia del club. La nostra offerta era stata, inoltre, nel tempo migliorata in più occasioni per venire incontro alle richieste sia di Dusan che del suo entourage, ma, nonostante i nostri sforzi, la proposta di rinnovo non è stata accettata. A me e alla Fiorentina non resta altro che prendere atto della volontà del calciatore e del suo entourage e di conseguenza individuare nel breve soluzioni fattibili e adeguate per proseguire al meglio questa nuova ed entusiasmante stagione».

Razzismo, la Fiorentina ora rischia. Il Napoli pronto a fermare le partite

Fiorentina-Napoli 1-2, le pagelle: Rrhamani decisivo, brillano Fabian Ruiz e Osimehn

Come Chiesa? La Juve studia l'offerta

Poi la puntualizzazione: «In ogni caso Dusan Vlahovic ha un contratto che lo lega alla Fiorentina per i prossimi 21 mesi e siamo sicuri che il calciatore, come ha sempre dimostrato, darà il suo contributo per aiutare la squadra nel raggiungere i propri obiettivi». Il desiderio del classe 2000, quindi, non cambia: indossare presto la maglia di una società importante. E tra le più interessate c'è proprio la 'rivale' Juventus. Che, da tempo, sta studiando un'offerta "alla Chiesa" provare a superare City e Tottenham. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA