United, Ronaldo frustrato e contrariato. E Rangnick di lui disse: «È troppo vecchio»

CR7 sempre più in difficoltà dopo la panchina di ieri

United, Rangnick ha subito una palla avvelenata da gestire: Cristiano Ronaldo frustrato e contrariato
di Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Novembre 2021, 15:06

Inizia anche ufficialmente la nuova era Rangnick. Con un comunicato, il Manchester United ha annunciato l'arrivo del tedesco come tecnico ad interim fino a giugno e futuro consulente del club. All'ex Lipsia è stato affidato il compito di risollevare le sorti di una squadra in enorme difficoltà, in campo e fuori. La classifica è preoccupante, molti giocatori sono scontenti: lo spogliatoio - raccontano fonti vicine al club - è praticamente in subbuglio. Secondo la famiglia Glazer, serviva quindi un sergente come il tedesco. Non solo un tecnico: un manager in grado di trasmettere la cultura del lavoro e del sacrificio. Rangnick, si sa, non ama le star. Costruisce le sue squadre partendo dai giovani e dagli under 24, punta su giocatori rapidi e in grado di sposarsi bene con il suo calcio verticale. Al Milan avrebbe fatto una rivoluzione con l'inserimento di alcuni baby e il no ad Ibrahimovic. Ma all'epoca qualcosa si è inceppato e, dopo una parentesi alla Lokomotiv Mosca, il 58enne allenatore può coronare il suo sogno: allenare in Premier League. Tante le sfide in programma.

 

«Cristiano Ronaldo? Troppo vecchio»

La prima: dovrà riuscire a gestire una serie di campioni sbiaditi e soprattutto un Cr7 sempre più frustrato dopo la panchina iniziale di ieri. «Dovevo cambiare qualcosa», la spiegazione di Carrick al termine della sfida di Premier League con il Chelsea. Ma c'è un'altra dichiarazione che viene discussa dal giorno dell'accordo tra gli inglesi e il tedesco. Ovvero quella rilasciata da Rangnick nel 2016 quando, come direttore sportivo del Lipsia, si espresse così su Cristiano Ronaldo. «Chi prenderei tra lui e Messi? Sono entrambi troppo vecchi». Si prevedono quindi tempi duri per il portoghese. Che, all'età di 36 anni, di certo non rientra nella lista dei preferiti del nuovo allenatore dei Red Devils.

Pallone d'Oro, Messi in pole insidiato da Lewandowski e Benzema. Dove vedere la cerimonia in tv

© RIPRODUZIONE RISERVATA