Uefa, Ceferin unico candidato alla presidenza fino al 2023

Giovedì 8 Novembre 2018
Lo sloveno Aleksander Ceferin rinnoverà il suo mandato come presidente della Uefa nel 2019, dopo che l'organo di governo del calcio europeo ha confermato oggi che non ci sono altri candidati alle elezioni. Ceferin, 51 anni, sarà eletto per un mandato di quattro anni, fino al 2023, al Congresso Uefa che si terrà il 7 febbraio a Roma. Mercoledì sono scaduti i termini per presentare una candidatura alla presidenza Uefa, ha spiegato l'organismo in un comunicato. Lo sloveno è arrivato alla presidenza della Uefa nel settembre 2016 per completare i quattro anni di Michel Platini, che ha dovuto lasciare la posizione dopo la sanzione che gli ha imposto la Fifa.

La Uefa ha confermate anche le candidature per i ruoli di membri europei del Consiglio Fifa che saranno eletti, come il presidente Uefa al 43esimo Congresso Ordinario Uefa il 7 febbraio 2019 a Roma: Candidato a una posto di vice-presidente Fifa (per un mandato di quattro anni): Csányi Sandor (Ungheria). I candidati alla posizione di vice presidente Fifa riservata alle quattro federazioni britanniche - ovvero Inghilterra, Scozia Irlanda del Nord e Galles - (per un mandato di quattro anni): 1. Clarke Greg (Inghilterra), 2. Martin David (Irlanda del Nord). Candidato per una posizione ordinaria come membro nel Consiglio Fifa (per un mandato di quattro anni): 1. Grindel Reinhard (Germania). Candidati per due posizioni ordinarie come membro del Consiglio Fifa (per un mandato di due anni): 1. Gomes Fernando (Portogallo), 2. Koumas Georgios (Cipro). La Uefa sottoporrà alla Fifa i questionari di ammissibilità compilati per tutti i candidati affinché il Comitato di Revisione Fifa possa svolgere i relativi controlli di idoneità. Infine, venerdì 7 dicembre 2018 scade il termine ultimo per la presentazione delle candidature ai seggi del Comitato Esecutivo Uefa (otto membri eletti per quattro anni al Congresso Uefa di febbraio a Roma).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Piumino, t-shirt e calzini bassi, ma i ragazzi non hanno freddo?

di Raffaella Troili