Turchia-Italia 0-3, Mancini: «Altre sei partite così»; Immobile: «Partenza giusta»

Turchia-Italia 0-3, Mancini: «Altre sei partite così»; Immobile: «Partenza giusta»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Giugno 2021, 23:20

Grande esordio della Nazionale Italiana di calcio, che nella partita inaugurale di Euro 2020 schianta la Turchia per 3 reti a zero. Alla fine del match si sono avvicinati ai microfono prima il ct azzurro Roberto Mancini e poi uno degli scorer di serata, Ciro Immobile, tra i migliori in campo nella notte di Roma.

 

Il ct

Che Italia è stata? - È stata una buona partita, in questi match serve tutto e c'è stato anche l'aiuto del pubblico.
La squadra ha giocato molto bene».

Il successo - «Bella serata, spero che ce ne siano altre cosi».

Strada verso Wembley - «È presto, ne mancano ancora sei da giocare così».

Video

Il bomber della Lazio

L'esordio - «Abbiamo fatto il nosto dovere, vincere davanti ai nostri tifosi è stato ancora piu bello».

La partita - «Abbiamo fatto la partenza giusta, la Turchia è forte e ha messo in difficolta anche squadre di grande livello. Abbiamo provato a stancarli nel primo tempo, ma noi sui cross non siamo fortissimi, quindi dovevano rubargli il tempo in velocità. Nel secondo tempo erano piu stanchi, e quando sono venuti a prenderci, dopo il gol, si sono aperti gli spazi».

Una dedica - «Lo dedico a mia figlia e ai miei genitori che erano allo stadio».

Lorenzo il Magnifico

Paure? - «Sicuramente siamo partiti con un po' di paura addosso, ma poi nel secondo tempo ci siamo svegliati e abbiamo fato quello che sappiamo fare».

Rigore non dato - Il mister di ha dato calma e ci ha detto di rimanere concentrati nonostante il rigore netto. Se rimaniamo concentrati possiamo vincere sempre».

Punto di forza - «Il gruppo. Non ci sono titolari, siamo l'uno a disposizione dell'altro».

Lorenzo il Goleador - «Si, posso fare qualche gol in piu, il mister lo sa. Ma devo anche pensare a creare occasioni, e se arriva il gol sono anche piu contento».

Brividi ed emozioni - «Era un anno che aspettavamo questo momento. Spero sia un punto di ripartenza per tutte le persone che hanno sofferto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA