Trastevere, da Fuffo Bernardini a Totti
presentato il libro dei 90 anni del club

Martedì 13 Dicembre 2016 di Mauro Topini

Il primato in classifica e la festa per la presentazione del libro, un binomio che il Trastevere ha voluto regalare ieri pomeriggio ai suoi affezionati tifosi, agli ex calciatori della squadra e ad alcuni ospiti che si sono ritrovati presso lo store del club, in via della Lungaretta, per presentare il libro, realizzato da Massimo Izzi e Massimo Germani, i due storici del calcio che hanno lavorato per un anno e mezzo alla raccolta di oltre mille tabellini delle partite giocate dal Trastevere dal 1925 (anno ufficiale della sua affiliazione alla Figc) ad oggi.

Curato dal presidente del Trastevere, Pier Luigi Betturri, alla presentazione era gradita ospite anche Mariolina Bernardini, figlia del celebre Fuffo che proprio nel Trastevere mosse i primi passi verso la scintillante carriera di allenatore che, a tutt’oggi, gli permette di essere annoverato tra i tecnici più vincenti della Storia del Calcio Italiano. Insieme al Direttore Generale del club, Flavio Maria Betturri, e al Vice Presidente, Bruno D'Alessio, anche una folta partecipazione di vecchie glorie trasteverine, che hanno acceso la manifestazione con interventi passionali e ricordi d’epoca unici, mentre in rappresentanza dell’attuale staff tecnico c’erano mister Aldo Gardini e il Direttore Sportivo Andrea Calce.

Gli argomenti della presentazione sono stati molteplici: dal Trastevere pioniere del calcio a Roma ai campionati disputati durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale, fino alla celebrazione della figura di Fulvio Bernardini. Nel mezzo, gli autori Massimo Izzi e Massimo Germani, coadiuvati dal Presidente Betturri, hanno illustrato le linee guida della ricerca storica e statistica, durata più di un anno e mezzo, che ha portato il volume alle stampe in concomitanza dei novanta anni della Società calcistica Trastevere.

È intervenuto inoltre Santino Fortino, dirigente e segretario della SMIT (che è l'acronimo di Santa Maria in Trastevere) Trastevere nella quale esordì da bambino Francesco Totti. Per celebrare l'evento, i lTrastevere ha preparato una maglia con il logo e i colori di allora, che Totti ha voluto autografare in un numero di maglie, che veranno vendute ( da oggi presso lo Store) per raccogliere fondi per Amatrice

Tra i punti cardine dell’incontro, il direttore generale Flavio Maria Betturri ha illustrato, insieme a Monsignor Marco Gnavi (parroco della prestigiosa cgiesta di Santa Maria in Trastevere) il connubio solidale che da quest’anno si è concretizzato grazie al patrocinio che il Trastevere ha ricevuto dalla Comunità di Sant’Egidio. Patrocinio che ha rinsaldato lo spirito di solidarietà che è sempre stato insito nel Trastevere, com'è testimoniato da alcune aneddoti ricordati anche ieri pomeriggio.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani