Tra le seconde di Eccellenza, il Real Monterotondo Scalo non sorride

Domenica 21 Giugno 2020
Sarà difficile, molto difficile il ripescaggio del Real Monterotondo Scalo in serie D. Chiusa la porta per l'ammissione alla quarta serie delle migliori seconde di tutti i gironi italiani dell'Eccellenza, per i rissoblù di Davide Centioni è in salita anche la strada del ripescaggio. La Lega Nazionale Dilettanti sta predispondendo le due graduatore, ma è già sicuro che nella prima, quella per le migliori seconde dell'Eccellenza, il Real Monterotondo occupa la 18.ma posizione, avendo una media punti che è uguale a 2 punti per partita, che è inferiore a quella di numerose altre seconde in Eccellenza. Da questa graduatoria, saliranno direttamente in serie D le prime sette, che andranno a colmare i posti che dovevano essere assegnati attraverso gli spareggi nazionali e tra queste non ci sarà nessuna laziale, visto che anche il Gaeta è messo male, anzi malissimo, essendo ultima, per media punti, tra le seconde classificate di tutta Italia.

Non va meglio, alle due squadre laziali, se si prende in considerazione, invece, la graduatoria che verrà stilata per determinare l'ordine di eventuali ripescaggi (ma ci saranno?). Classifica che tiene conto di tanti fattori, alcuni dei quali (partecipazione alle assemblee regionali e valutazioni degli impianti sportivi) sono determinabili a livello nazionale solo dalla Lega Nazionale Dilettanti. In assenza di questi due parametri (che possono incidere solo nell'assegnazione del punteggio - da 1 a 5 punti - nella valutazione degli impianti), il Real Monterotondo occupa la sesta posizione, in una classifica che, ovviamente, non tiene conto delle prime migliori seconde (tra queste anche il Canicattì, che dovrebbe essere promosso al posto dei Tre Pini Matese, che è in procinto di effettuare una fusione con un club già promosso in serie D).

Sarebberop (condizionale d'obbligo) 25 i punti messi insieme dal Real, a fronte dei 40 dfel Corticella (squadra emiliana) che sarebbe al comando della graduatoria. Sarebbero invece 31 i punti dei bolzanini dell'Union Sport  St.Georgean, secondi in graduatoria. Un distacco che potrebbe essere ridotto ma non colmato da un'eventuale valutazione massima del Pietrangeli (valutazione che però manca anche per gli altri) potrebbe fa scalare posizioni agli eretini. Male, malissimo, invece, la posizione del Gaeta, che anche in questa graduatoria è in fondo, occupando l'ultimo gradino con soli 11 punti. Qui, la valutazione ottimale del Riciniello è solo un particolare statistico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani