Tra Ancelotti e Mourinho finisce 2-2. Il Lipsia pareggia e il Bayern domani può chiudere la Bundesliga

Ancelotti e Mourinho
di Giuseppe Mustica
2 Minuti di Lettura
Venerdì 16 Aprile 2021, 23:46 - Ultimo aggiornamento: 23:50

Un pareggio che serve a poco sia ad Ancelotti che a Mourinho. Tra Everton e Tottenham finisce 2-2. Una partita decisa dalle doppiette di Sigurdsson da una parte e Kane dall'altra. Né il tecnico italiano, né quello portoghese, riescono a dare una svolta alla stagione, e rimangono distanti dalla zona Champions. La gara ha regalato emozioni fino alla fine. Con l'occasione migliore capitata sui piedi di Richarlison a 5' dal termine: ma la conclusione dell'esterno di Ancelotti è finita alle stelle, da buona posizione, e con Lloris a terra. Ci hanno creduto maggiormente i blu di Liverpool. Che però non sono riusciti a concretizzare. Il Tottenham invece, dopo aver trovato il gol del vantaggio con uno dei migliori attaccanti al momento in circolazione (sono 21 i gol in Premier League per Kane, con 13 assist a contorno) ha avuto paura della reazione Toffees, e si è rintanato. Sigurdsson, come detto, l'ha ribaltata (il gol del pari su rigore), ma ci ha pensato ancora il centravanti della nazionale inglese a fissare il finale. Mourinho rimane a 5 punti dal quarto posto (e con una partita in più), Ancelotti è a sei lunghezze, ma ha una gara da recuperare. Può ancora sperarci. 

BUNDESLIGA

Il Bayern Monaco, domani, vincendo sul campo del Wolfsburg, può virtualmente chiudere la Bundesliga. Il Lipsia infatti non va oltre lo 0-0 in casa contro l’Hoffenheim nell’anticipo di stasera. E la squadra di Nagelsmann rimane così a -4 dai campioni in carica. Un primo tempo senza emozioni. Mentre nella ripresa la squadra del tecnico indicato come il possibile successore di Flick, proprio sulla panchina dei bavaresi, ci prova con maggiore insistenza. In sequenza: Sabitzer, Forsberg e Sorloth vanno vicini alla rete del vantaggio. Gli uomini di Hoeness si chiudono e cercano di ripartire in contropiede, ma di pericoli non ne creano. E all’ultimo respiro il Lipsia trova anche la rete con Poulsen: ma dopo un controllo al Var, e dopo un’esultanza sfrenata, Grafe annulla tutto per un tocco di mano. E domani si potrebbe già mettere la parola fine al campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA