Il Torino stavolta non sbaglia: 3-0 al Genoa e salvezza praticamente raggiunta

Giovedì 16 Luglio 2020 di Alberto Mauro
Longo
Non c’è salvezza per il Genoa, che perde lo scontro diretto contro il Toro e rimane inchiodato a 30 punti in classifica, mentre i granata escono dalle sabbie mobili con 7 punti di vantaggio in classifica proprio sul Genoa quart’ultimo, e un rassicurante + 8 sulla zona retrocessione. Longo tiene fuori Izzo per scelta tecnica (lo rilancia nella ripresa) e si affida a Verdi dietro a Zaza e Belotti, mentre Nicola punta sulla voglia di riscatto dell’ex motivatissimo Iago Falque, con Sanabria - Pinamonti in attacco. In campo si sente la tensione di una partita delicata, parte con piglio il Genoa ma il Toro sfrutta alla grande le palle inattive, e dopo un brivido su corner colpisce con Bremer, sempre su sviluppi di calcio d’angolo di Verdi. Schema indovinato e capocciona vincente alle spalle di Perin, che si porta le mani al volto per la delusione. Due delle tre reti in A di Bremer sono arrivate proprio contro i rossoblù. Manca la reazione del Genoa, mentre Belotti non approfitta di un rinvio corto di Perin e la seguente dormita di Biraschi, nella ripresa un super Sirigu salva su una doppia botta Sanabria e poi Schone, Nicola prova a riagguantarla con Destro e Pandev ma a un quarto d’ora dalla fine il Toro trova il raddoppio con un tiro preciso di Lukic da fuori, su assist di Belotti. Il Gallo alza la cresta nel finale, ruba palla e la porta fino al limite prima di scagliarla in porta di sinistro per il 3-0 finale, settimana partita consecutiva in rete per il capitano che ha conquistato la salvezza a suon di gol.

LEGGI LA CRONACA

GUARDA LA CLASSIFICA
Ultimo aggiornamento: 21:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA