Il Tor di Quinto punta sul sociale: accademia calcio gratuita

Lunedì 25 Maggio 2020 di paolo baldi
Il Tor di Quinto lancia l’accademia per giovani i calciatori gratuita. La società più titolata della capitale per i trofei vinti a livello giovanile, tra cui alcuni scudetti nella categoria Juniores, punta a coinvolgere nel progettonella i ragazzi che vanno dai cinque anni ai dodici. L’idea è stata lanciata da presidente Massimo Testa e punta a coinvolgere tutti i bambini di Roma, in particolare quelli della zona nord compresa tra i quartieri Salario e Flaminio.
«Ma saranno accettati anche quelli che provengono da zone limitrofe – dice Testa – Perché il nostro vuole essere un esperimento che riprende un usanza, praticata dal Tor di Quinto dal 1946 al 2007. Confermiamo con questa nuova iniziativa la nostra caratterista sociale che è stata sempre uno dei nostri fiori all’occhiello. In questo momento di difficolta delle famiglie abbiamo scelto questa strategia per permettere ai ragazzi di praticare lo sport più bello del mondo e divertirsi, in un ambiente idoneo e qualificato. Per questo motivo non sarà chiesto alcun contributo economico alle famiglie». Per guidare il progetto la società di via del Baiardo  metterà a disposizione uno staff di tecnici e consulenti di prima qualità.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani