Napoli, Spalletti perde pure Mario Rui a San Siro: «Ma noi vogliamo conquistare i tre punti»

Napoli, Spalletti perde pure Mario Rui a San Siro: «Ma noi vogliamo conquistare i tre punti»
di Pasquale Tina
3 Minuti di Lettura
Sabato 18 Dicembre 2021, 15:17

NAPOLI – L’obiettivo è ambizioso: «Saremo in 16-17 domani a San Siro e questi ci bastano per vincere la partita. Noi affrontiamo il Milan con l’obiettivo dei tre punti». Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, non vuole parlare degli assenti alla vigilia del match contro i rossoneri: «Mancheranno, oltre a Koulibaly e Osimhen, pure Fabian, Insigne e Mario Rui». Il forfait del terzino sinistro è arrivato al termine della rifinitura di questa mattina.

Non ci sarà manco Manolas, ceduto all’Olympiacos: «L’ho visto felice in Grecia e condivido il suo stato d’animo. Non devo fare valutazioni sul mercato pubblicamente, è chiaro che le stiamo facendo. Amo ogni petalo della mia rosa, ma quando qualcuno si asciuga, è chiaro che manca qualcosa». Un difensore arriverà: «Ma adesso non possiamo prendere nessuno, quindi pensiamo al gruppo a disposizione contro il Milan. Affrontiamo un avversario forte. Pioli ha fatto un lavoro straordinario. Mi piace confrontarmi contro le big, è questo il nostro livello».

Luciano Spalletti tornerà in panchina: «Le due giornate di squalifica mi sono costate tanto. Non succederà più, voglio stare accanto alla squadra. Mi assumo la responsabilità per queste due sconfitte. Contro l’Empoli, ad esempio, non dovevo chiedere 70 minuti ad Insigne che poi ha pagato. Non era pronto, serviva una riflessione diversa da parte mia. Lui è sempre disponibile e lo ha dimostrato. È un buon capitano».

Milan-Napoli, la probabili formazione di Spalletti

LA FORMAZIONE. Le scelte sembrano obbligate: senza Mario Rui, a sinistra potrebbe giocare Di Lorenzo con Malcuit titolare sulla fascia destra. In mediana spazio alla coppia Demme e Anguissa. Davanti toccherà ancora una volta a Mertens: «Siamo in credito con gli episodi – continua Spalletti – ma non so se riscuoteremo domani a San Siro, quindi servirà una prestazione di alto livello».

© RIPRODUZIONE RISERVATA