CORONAVIRUS

SGS, il Presidente Tisci: "Governo e Figc detteranno le regole sullo stop”

Giovedì 19 Marzo 2020 di Alessandro Monteverde

Il dibattito intorno allo svolgimento degli allenamenti collettivi nelle attività sportive ha portato la Federazione Medico Sportiva Italiana alla diffusione di una nota che ha scosso in particolare modo il mondo del settore giovanile e scolastico. Nel parere espresso dall'organismo medico - sportivo, il cui intervento si ritiene doveroso in riferimento all'attuale situazione di emergenza sanitaria che sta investendo il Paese, viene indicata testualmente la raccomandazione "per le Società Dilettantistiche l'interruzione degli allenamenti collettivi fino a nuove indicazioni; per il Settore giovanile scolastico l'interruzione degli allenamenti collettivi fino al 30 giugno". Un monito importante che ha investito il mondo del calcio giovanile il cui commento è apparso doveroso ad opera del Presidente del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC Vito Tisci: "Al momento le nostre attività sono sospese fino al 3 aprile - ha dichiarato Tisci -  quella della FMSI è una raccomandazione che teniamo in forte considerazione, ma dobbiamo attenerci ai decreti governativi e alle susseguenti decisioni della Federcalcio, anche nel contesto delle indicazioni fornite dalla commissione medico scientifica coordinata dal professor Paolo Zeppilli. Voglio sottolineare che stiamo parlando di una raccomandazione. Per noi la salute è sempre al primo posto, dunque invito le nostre società ad essere responsabili visto che stiamo vivendo uno scenario inquietante. Dobbiamo augurarci di poter superare questa fase di emergenza il prima possibile". Tisci ha invitato tutte le società e gli atleti a monitorare il sito della FIGC dove saranno appunto riportate tutte le notizie ufficiali circa la ripresa delle attività.


© RIPRODUZIONE RISERVATA