Sermoneta, Pelucchini ammette:
«Il Pomezia troppo forte per noi»

Lunedì 10 Settembre 2018 di Andrea Gionti
Il portiere del Latina Sermoneta Matteo Viscusi
Lo scoglio era di quelli insormontabili e le difficoltà si sono rivelate tali. Il Latina Sermoneta è uscito con le ossa rotte dalla trasferta di Pomezia degli ex, ma non è stata una giornata tutta da dimenticare per il mister nerazzurro Paolo Pelucchini. «Gli episodi ci hanno girato a sfavore. In svantaggio abbiamo avuto una chanche per pareggiare, ma l’abbiamo fallita e sul contropiede successivo siamo stati infilati. Siamo una squadra giovane e quindi manca quel pizzico d’esperienza che in queste partite si sente. Siamo usciti tardi, meglio decisamente nella ripresa con un ottimo possesso palla – aggiunge il tecnico sermonetano - Il Pomezia è una squadra costruita per vincere, con un reparto offensivo di grande spessore. Noi? Dobbiamo crescere ancora tanto, lo sapevamo e c’è tutto il tempo per assimilare meglio gli schemi e se cresciamo sul piano della personalità, allora potremo affrontare un campionato diverso e speriamo che da domenica quando arriverà la Cavese ci sia subito una prova di riscatto da parte dei miei». © RIPRODUZIONE RISERVATA