Serie B, il Palermo è la nuova capolista, 3-0 al Pescara. Tripletta di Finotto

Domenica 11 Novembre 2018 di Vanni Zagnoli
In serie B, è stata la domenica di Palermo, Cittadella e Brescia. La nuova capolista è rosanero, batte il Pescara per 3-0, con il gol di Puscas e due reti nel finale. Il romeno sfiora il vantaggio già in avvio, rubando il tempo a Campagnaro. Anche Trajkovski è insidioso, mentre gli abruzzesi replicano con Campagnaro. Il gol al 37’, servito da Haas, al quinto assist stagionale. La squadra di Pillon gioca ma crea poco, è invece Fiorillo a evitare il raddoppio, su Trajkovski. Due azioni più pericolosa degli abruzzesi nell’ultima quarto di gara, segnano però Muravski, subentrato, e Moreo. E' la prima sconfitta esterna per il Pescara.

Il Brescia ottiene la 4. vittoria interna di seguito, non succedeva da 3 anni e un gol è di Sandro Tonali, il 18enne fresco di convocazione e cercato da Sarri, al Chelsea. Va in crisi Fabio Grosso, in discussione sulla panchina del Verona. Il primo gol è di Alfredo Donnarumma, al 38’, si conferma fra i migliori bomber della serie B. E’ lanciato alla Pirlo, proprio, da Tonali, che raddoppia su punizione da 20 metri. «Non è un messaggio al ct Mancini - sorride -, devo sempre fare così». Caracciolo firma il 2-1 al 6’ della ripresa, poi la squadra di Corini dà spettacolo, con Donnarumma e il destro all’incrocio di Torregrossa. Inutile la rete di Pazzini per l’Hellas. 

Il derby è del Cittadella, 3-2 al Venezia, con tripletta di Finotto, in rimonta, mentre il Verona perde a Brescia per 4-2.
La formazione di Zenga avanza al Tombolato al 10’, contropiede di Falzerano, in verticale per Vrioni, dribbling su Paleari che lo affossa, Bentivoglio segna su rigore. Il primo pari del Citta al 16’, cross da destra di Settembrini e gran girata di Finotto. Un minuto più tardi, traversone di Bentivoglio, Drudi è da solo, cerca di appoggiarla a Paleari, non si capisce con il portiere e firma un’autorete incredibile: 1-2. Vicario nega il pari a Strizzolo e a Schenetti, entrambi su colpo di testa. Il 2-2 arriva al 27’, Finotto riceve un cross da destra, respinge Vicario ma lo stesso centravanti insacca. Schenetti avvicina il sorpasso, lo propizia al 38’ con l’apertura sempre per Mattia Finotto e l’attaccante trevigiano o fa tris, evitando Domizzi. E’ la prima sconfitta per Zenga, da quando è subentrato a Vecchi. Il Cittadella è quarto.





  Ultimo aggiornamento: 23:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Whatsapp parla chiaro: studenti on line in classe

di Raffaella Troili