Spadafora: «Giusto che il calcio riparta, contatti con le tv per match in chiaro»

Giovedì 28 Maggio 2020
Spadafora: «Giusto che il calcio riparta, contatti con le tv per match in chiaro»
«È giusto che il calcio riparta, c'è l'ok del Cts». Con queste parole il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, al termine dell'incontro con le componenti della Figc, ha annunciato la ripartenza del pallone in Italia, prima con la Coppa Italia, poi con la Serie A e la B.

LEGGI ANCHE--> Fase 2, Spadafora: «Voucher per rimborsare chi ha biglietti per eventi sportivi»

«Al momento il Cts esclude che si possa allentare la quarantena - ha spiegato il ministro - La Figc è ben consapevole e mi ha assicurato di avere un piano B e anche un piano C». Quanto a eventuali positività, «il Cts ha confermato oggi la necessità imprescindibile della quarantena fiduciaria nel caso in cui un calciatore dovesse risultare positivo, cosa che chiaramente non ci auguriamo».

«Sono in corso contatti anche con i broadcaster che hanno i diritti delle partite di campionato, e le prime interlocuzioni sono positive – ha aggiunto Spadafora -. Il mio auspicio è che ci sia un segnale da parte di Sky, ovviamente nei limiti del possibile, che possa andare incontro alla volontà di tutti gli italiani di vivere questa ripresa con passione e anche evitando assembramenti in luoghi pubblici per andare a vedere le partite».
© RIPRODUZIONE RISERVATA