Serie A femminile, la Roma si rilancia: in trasferta supera la Fiorentina 2-0

Domenica 22 Settembre 2019 di Giuseppe Mustica
Vince 2-0 la Roma, rilanciandosi in classifica e lanciando un chiaro segnale al campionato. Le giallorosse battono a domicilio la Fiorentina che tra le mura amiche aveva collezionato otto vittorie in altrettante sfide. Una gara da due volti quella vista al "Gino Bozzi" che alla fine ha premiato le ragazze di Betty Bavagnoli, abili a soffrire nel primo tempo e a gestire nel migliore dei modi la seconda parte di gara. La Fiorentina invece è calata fisicamente nel secondo tempo, non riuscendo a recuperare una partita che con un poco di fortuna avrebbe anche potuto portare a casa.

LA ROMA SOFFRE MA CHIUDE AVANTI
È una bella Fiorentina quella della prima frazione di gioco. E gli spettri che la Bavagnoli aveva annunciato nella presentazione della gara sembrano venire tutti fuori. Roma timorosa e in balia delle ragazze di Cincotta. Il predominio viola è evidente, ma la Roma è brava a soffrire e a non capitolare. Certo, ci vuole la migliore Ceasar alla mezz'ora per rimanere inchiodati sullo 0-0. Il portiere giallorosso respinge il rigore calciato da Tatiana Bonetti. La Fiorentina però non subisce il contraccolpo della clamorosa occasione mancata e spinge ancora sull'acceleratore. Ed è sempre la trequartista ad avere l'occasione per sbloccare il match. Questa volta a salvare Bartoli e compagne ci pensa la traversa a Ceasar battuta. Il gol è nell'aria, ma a passare è la Roma con la solita Annamaria Serturini. Il bolide dell'attaccante capitolino è imparabile. Al "Gino Bozzi" si va al riposo sullo 0-1.


L'ESPULSIONE DI BREITNER INDIRIZZA LA SFIDA
Nessun cambio a inizio ripresa. Cincotta e Bavagnoli confermano le loro scelte iniziali. I primi minuti scivolano via senza emozioni: la Fiorentina non riesce ad alzare il ritmo e allora la Roma si difende con ordine mantenendo anche le redini del gioco guidata dalle geometrie della Giugliano. Ad indirizzare la contesa verso la capitale è l'espulsione di Breitner che stende Agnese Bonfantini e guadagna anticipatamente la doccia. A certificare il risultato invece è l'ex Psg Hegerberg, abile a sfruttare una corta respinta di Durante sul sinistro di Serturini. Gli ultimi minuti scivolano via senza emozioni. E la Roma conquista i primi tre punti dimenticando la sconfitta interna contro il Milan. Per la Fiorentina invece brutto stop interno e non un buon viatico per il ritorno contro l'Arsenal in Champions League.

  Ultimo aggiornamento: 14:41


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

´╗┐Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma