Il Sassuolo "vede" l'Europa, il Genoa non è ancora salvo

Il Sassuolo "vede" l'Europa, il Genoa non è ancora salvo
di Marco Callai
4 Minuti di Lettura

Raspadori e Berardi spingono il Sassuolo in zona Europa League da cui ora, in attesa del match interno delle 18 contro il Crotone, è fuori la Roma. A Genova, i neroverdi conquistano una vittoria importantissima contro un Genoa alla ricerca degli ultimi punti salvezza ma incapace di contenere la frizzante energia avversaria. Grandi proteste della squadra di Ballardini per l’annullamento del pari di Zajc a metà primo tempo su richiamo del VAR: Zappacosta tiene vivo il match ma gli uomini di De Zerbi sanno gestire bene la situazione nel finale.

Lazio, tutto su Correa e Immobile: Inzaghi all'attacco della Champions

LA PARTITA

Ballardini deve gestire un’assenza pesantissima. Un problema gastrointestinale costringe Strootman al forfait, al suo posto c’è Behrami.  Destro è titolare con Pandev in attacco.  Il reparto offensivo di De Zerbi vede Raspadori terminale, con a Berardi, Traoré e Djuricic a supporto.

La velocità di manovra di Raspadori e compagni mette subito a disagio il Genoa, al punto tale che Zapata rischia l’autorete per anticipare Berardi su cross basso di Toljan. I riflessi di Perin sono felini. Il difensore colombiano è pericoloso anche sul fronte opposto quando dalla distanza chiama Consigli a un difficile intervento. Poco prima del quarto d’ora, il vantaggio degli ospiti è firmato da Raspadori: assist di Traorè, la punta classe 2000 batte Perin sul suo palo sinistro. Il Genoa lamenta l’intervento a gamba tesa di Chiriches su Destro a inizio azione, giudicato regolare da Mariani con il conforto del VAR. Il Sassuolo non arresta la sua spinta e va vicino al raddoppio con Berardi ma qui il portiere rossoblù è attento nel leggere la direzione del tiro.

Milan-Sassuolo 1-2: Calhanoglu non basta, i neroverdi trionfano grazie alla doppietta di Raspadori

Il Genoa, dopo il 20’, si sveglia e alza decisamente il proprio baricentro. Pandev chiede un rigore per un intervento di Chiriches ai suoi danni ma Mariani lascia proseguire. Al 27’ l’ottimo lavoro di Destro, abile a portar via il pallone a Locatelli e ad avviare l’azione del pari di Zajc. Mariani, richiamato da Pairetto, va a visionare l’azione e ad annullare per fallo dell’attaccante di Ballardini. Parapiglia a metà campo, con ammonizione a Zappacosta per reiterate proteste. La partita si innervosisce. Il primo tempo vede ancora Consigli risponder bene a un’iniziativa di Zappacosta e Perin dire no a Ferrari e Berardi.

Serie A, scudetto con i tifosi: le ultime 5 partite con 1000 spettatori. In tribuna anche per la Coppa Italia

Ripresa subito frizzante, Genoa più propositivo con Shomurodov e il modulo 4-3-1-2 (Pandev trequartista): tra il 52’ e il 52’ prima Perin, in uscita su Raspadori lanciato a rete, evita il gol dello 0-2. Fronte opposto, angolo Genoa e Goldaniga, di testa, colpisce la traversa. I padroni di casa, nonostante un calo fisico, provano a gettare il cuore oltre l’ostacolo ma un incredibile errore di Masiello, un pallone omaggiato a Berardi nel cuore dell’area, consente al Sassuolo di raddoppiare.  Girandola di cambi, Ballardini torna al 3-5-2. All’85’ Zappacosta trova il set con una soluzione pregevole. E’ il gol della speranza: ancora l’esterno sinistro rossoblù va vicino al pari al 90’ con un tiro potente fuori di pochissimo alla destra di Consigli. Il Sassuolo riesce a gestire bene nel recupero e a conquistare così una vittoria dal sapore europeo.

Serie A, anticipi e posticipi dalla 35a alla 37 giornata di campionato: le partite

GENOA-SASSUOLO 1-2
GENOA (3-5-2): Perin 6; Goldaniga 5, Zapata 5,5, Masiello 4,5; Ghiglione 5,5 (1’ st Shomurodov 6), Behrami 5,5 (23’ st Cassata 5,5), Badelj 6, Zajc 6 (30’ st Pjaca 6), Zappacosta 7; Pandev 5,5 (23’ st Rovella), Destro 5,5 (23’ st Scamacca 6). All.: Ballardini 5,5.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6; Toljan 5,5, Chiriches 6, Ferrari 6, Rogerio 6; Lopez 6, Locatelli 6,5 (36’ st Bourabia); Berardi 7 (36’ st Caputo), Traore 6,5 (26’ st Haraslin 6), Djuricic 6 (12’ st Defrel 6); Raspadori 7 (27’ st Obiang 6). All.: De Zerbi 6,5.
Reti: 14’ pt Raspadori, 21’ st Berardi, 40’ st Zappacosta.
Note. Ammoniti: Zappacosta, Cassata.

Domenica 9 Maggio 2021, 17:26 - Ultimo aggiornamento: 17:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA