Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sarri: «Nazionale esclusa dai Mondiali? Ho sentito tante c*** in questi giorni...»

Sarri: «Nazionale esclusa dai Mondiali? Ho sentito tante c*** in questi giorni...»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Aprile 2022, 14:32 - Ultimo aggiornamento: 14:44

Diretto come sempre. Chiaro come non mai. Maurizio Sarri, prima di Lazio-Sassuolo durante la conferenza stampa di Formello, ha voluto fare un passaggio anche sulla Nazionale e sull'esclusione dell'Italia dai Mondiali: «Non cambio il mio pensiero rispetto a quello che dicevo prima di questa sconfitta». Il tecnico della Lazio non si è stupito del flop azzurro: «Le Nazionali non rispecchiano più un movimento. Soprattutto se guardiamo alla percentuale degli stranieri che giocano nei campionati. C'è un problema strutturale, basta dare un'occhiata alle partite della Bundesliga e poi vedere quella della Serie A. Non c'è paragone, abbiamo fatto un salto indietro nel tempo». E poi: «Guardate i campi di gioco. Non si possono disputare certe partite su terreni di gioco impraticabili per questi livelli. Solo che quando Sarri lo dice "si lamenta". E' come per un chirugo operare con un bisturi arrugginito...»

Sorteggio Mondiali Qatar 2022, dove vedere la diretta e streaming

Lazio-Sassuolo, a caccia del riscatto

Sarri ha poi parlato di campo. E del dopo derby: «Non ho trovato benissimo i ragazzi, non li ho trovati brillantissimi perché ci sono ancora le scorie della stracittadina. Ora prepariamo il match contro una delle squadre più forti del campionato». A caccia del riscatto insomma: «L'unico modo per dimenticare il derby e fare un grande finale di stagione.

Sarri e il rinnovo di contratto

L'allenatore della Lazio parla della vigilia vissuta a Formello e dell'incontro con il presidente: «Lotito l'ho visto solo ieri, il nostro obiettivo era quello di parlare con i giocatori. Prima l'ho fatto io poi lo ha fatto il presidente. Abbiamo fatto una partita inspiegabile, dopo 1 minuto abbiamo avuto la sensazione che era finita. Si più perdere ma non così. Sono inc*** con i giocatori e anche con me stesso, avevo capito qualcosa ho cercato di intervenire ma non l'ho fatto nella maniera giusta. Il mio futuro? Per me è il Sassuolo»

Immobile e la Nazionale

Sarri svela di aver parlato con Immobile: «Lui sta diventando un capro espiatorio della situazione, non se la deve prendere più di tanto. Sa cosa può esserci dietro e quindi si deve concentrare sulla Lazio, io saprei benissimo cosa fare. Ma ora deve pensarci lui con tutta la calma di questo mondo. Ho fiducia in lui».

© RIPRODUZIONE RISERVATA