Sampdoria fuori dai guai: 3-0 alla Spal

Domenica 5 Luglio 2020 di Marco Callai
Seconda vittoria consecutiva per la Sampdoria, seconda affermazione in un importante scontro salvezza. Dopo aver espugnato Lecce, Ranieri costringe alla resa anche la Spal. Tre gol, tutti nel primo tempo: la doppietta di Linetty, nata da un errore di Sala e da un collettivo svarione finale, è inframmezzata dalla magistrale punizione di Gabbiadini.  Samp in acque più tranquille a quota 32, Spal ora ultimo a causa del successo del Brescia sul Verona. 
 
LA PARTITA - Ranieri recupera Linetty e sostituisce lo squalificato Thorsby con Bertolacci. Quagliarella, alla prima convocazione post Covid-19, si accomoda in panchina. L’altra novità riguarda l’impiego di Augello sulla fascia sinistra.  Petagna a favore di Cerri.  Murgia è titolare nella Spal, Cerri viene preferito a Petagna.

I ritmi dei primi 10 minuti sono alti, caratterizzati da ripetuti capovolgimenti di fronte. La Sampdoria ha il merito di sfruttare la prima occasione da rete. E’ un generoso omaggio dell’ex Jacopo Sala a metter in condizione Linetty di indovinare l’angolino sinistra della porta di Letica.

La Spal non si scompone e guadagna metri minuto dopo minuto. Al 17’ un affondo di Sala con successivo cross non viene raccolto da Murgia nel cuore dell’area piccola. Da Murgia a Strefezza che a pochi metri dalla porta indirizza la sfera di testa sul lato sinistro trovando l’opposizione di un reattivo Audero. La Samp si lascia schiacciare nella propria trequarti da cui fatica a uscire. I ripetuti svarioni di Yoshida mettono pressione l’intero collettivo. E’ però clamoroso l’intoppo di Ramirez a un passo da Letica dopo il perfetto servizio di Jankto.

La Spal cala negli ultimi minuti del primo tempo, la Samp è spietata. Al 45’, su punizione dai 25 metri, il sinistro di Gabbiadini è letale. E’ la cinquantesima marcatura in serie A per il centravanti bergamasco. I ferraresi reagiscono e si spostano nell’area dela Sampdoria dove battono, in successione, tre calci d’angolo. Al 48’, sull’asse Ramirez-Gabbiadini, nasce la ripartenza che porta i blucerchiati a realizzare il tris con Linetty. Una mazzata per le ambizioni della squadra di dI Biagio. 

Il secondo tempo vede la Spal cercare in più situazioni il gol per riaprire la partita. Il dato dei corner, 13 a 2 per gli ospiti, è molto indicativo. Al 79’ Castro sfiora la rete del 3-1, due minuti più tardi Petagna colpisce il palo. Non succede più nulla.

LEGGI LA CRONACA

Guarda la classifica Ultimo aggiornamento: 22:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA