NAPOLI

Fabian Ruiz e Osimhen, il Napoli batte la Samp a Marassi e si rimette a caccia della Champions

Domenica 11 Aprile 2021 di Marco Callai
Fabian Ruiz e Osimhen, il Napoli batte la Samp a Marassi e si rimette a caccia della Champions

Il Napoli riprende la marcia Champions. Dopo la sconfitta nel recupero della terza giornata contro la Juventus, arriva un  successo in casa della Sampdoria firmato da Fabian Ruiz (35’) e Osihmen (87’). Prestazione convincente sotto il profilo del gioco e dalle tante occasioni create, anche se grande è il rischio corso alla mezz’ora della ripresa con il pari blucerchiato firmato da Thorsby di testa ma annullato da Valeri, dopo consulto VAR, per un intervento falloso su Koulibaly.

LA PARTITA Ranieri non può disporre dei suoi play, Ekdal e Silva, e allora cambia completamente la mediana con Thorsby e lo spostamento al centro di Jankto. Yoshida gioca in difesa al posto di Tonelli. Anche Gattuso opera due variazioni per la retroguardia: Ospina nuovamente tra i pali, Manolas torna titolare. Davanti Osihmen vince il ballottaggio con Mertens.

L’iniziativa, per tutto il primo tempo, parte quasi sempre dai piedi dei giocatori del Napoli. Il 67% del possesso palla a favore degli ospiti la dice lunga sul tema di una partita che la Samp imposta quasi esclusivamente sulla velocità delle ripartenze. Dopo 5 minuti, la grande occasione fallita da Zielinski ben servito a centro area da Politano. Il polacco è incontenibile e al 22’ Yoshida riesce a neutralizzare un suo pericolosissimo traversone. Tre minuti dopo, Audero si oppone bene a un’insidiosa conclusione di Insigne. La Samp fatica a uscire dalla propria metà campo e creare situazioni offensive pericolose, il Napoli trova la via della rete al 35’: Fabian Ruiz apre e chiude il dialogo con Osimhen e Zielinski (assist) infilando la porta avversaria con un potente e preciso sinistro. La squadra di Gattuso insiste ancora e va vicinissima, al 43’, al raddoppio con Politano. Deviazione, su cross basso di Insigne, fuori di pochissimo.     

In apertura di secondo tempo, il Napoli costruisce altre due importanti occasioni. Audero salva prima su Zielinski (47’) e poi, sugli sviluppi della stessa azione (54’), prima sul siluro di Ruiz e poi sul tap-in, da 3 metri, di Insigne. Ecco poi il duello Gabbiadini-Ospina, vinto dal portiere ospite prima con una uscita a valanga e poi  con un puntuale volo sulla sua destra. A un quarto d’ora dal termine, Thosrby incorna alle spalle di Ospina l’angolo di Candreva ma, dopo richiamo VAR, Valeri annulla per fallo su Koulibaly.  E’ una mazzata per il morale della Sampdoria e il Napoli, all’87’, ne approfitta per metter in ghiaccio il successo. Precisa verticalizzazione di Mertens per Osimhen, Yoshida non riesce a fermarlo e il nigeriano castiga Audero per il 2-0 finale.

.

SEGUI LA DIRETTA

Le formazioni

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Jankto, Damsgaard; Gabbiadini, Quagliarella. All. Ranieri

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Gattuso

Ultimo aggiornamento: 17:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA