Samp-Udinese: gol, errori e spettacolo. Finisce 3-3

Samp-Udinese: gol, errori e spettacolo. Finisce 3-3
di Marco Callai
4 Minuti di Lettura
Domenica 3 Ottobre 2021, 17:16

Pari pirotecnico tra Sampdoria e Udinese. Finisce 3-3 una partita in cui si vedono un eurogol, un rigore, un autorete e due interventi del Var in soccorso di Orsato. Ospiti più frizzanti e due volte avanti con Pereyra e Beto, due volte raggiunti con l’autorete di Stryger Larsen e il rigore di Quagliarella a inizio ripresa. Candreva ribalta la partita con una prodezza da fuori area, Forestieri entra a 10 minuti dalla fine e la raddrizza subito.

Samp-Udinese: gol, errori e spettacolo. Finisce 3-3

Le due squadre, da subito, si affrontano a viso aperto. Saltano ben presto fase di studio, tatticismi e marcature. Nel primo quarto d’ora, però, è soprattutto la retroguardia di D’Aversa a sbandare pericolosamente. La prima volta all’8’ quando la fuga di Beto a destro innesca un flipper d’area con Yoshida a centrare il palo della sua porta nel disperato tentativo di anticipare. Poco dopo, Audero va in tremendo affanno su Udogie ed è Augello a spazzar l’area con decisione. Tocca poi a Pereyra scatenarsi: prima la difesa lo mura ma poi, al 14’, su servizio di Deulofeu, l’argentino è abile nel controllo e a castigare un imperfetto Audero.

E’ tutto il reparto offensivo a partecipare al gol del pareggio. Quagliarella inventa, Caputo smista e Candreva cerca la finalizzazione: il suo tiro colpisce l’incrocio dei pali, finisce sul corpo di Stryger Larsen e poi in fondo al sacco. L’Udinese rimane compatta e si dimostra più forte della jella. Nei minuti finali di tempo i pericoli maggiori li produce Samir: Audero (42’) e il palo (44’) lo fermano ma in quest’ultimo caso lo sforzo non è vano perché il tap-in di Beto è vincente. Orsato prima annulla e poi, dopo consulto VAR, corregge la propria decisione  indicando il centro del campo.

Dall’autorete al rigore: ancora una volta la fortuna volta le spalle all’Udinese a inizio ripresa quando Walace sbaglia il retropassaggio e “arma” Caputo a tu per tu con Silvestri. Il portiere dell’Udinese lo atterra e Orsato non può far altro che concedere il penalty. Quagliarella trasforma e inserisce così finalmente il suo nome anche nell’albo dei cannonieri 2021/2022. La Sampdoria prende ulteriore coraggio e va alla ricerca della vittoria. Candreva realizza uno straordinario capolavoro: siluro sotto l’incrocio al 69’. Gotti non smette di crederci e cambia l’Udinese: il jolly, dalla panchina, lo tira fuori Forestieri quando su angolo spinge in porta il pallone già colpito precedentemente di testa da Nuytinck. Anche in questo caso, Orsato convalida dopo lungo consulto Var.

Pari stretto all’Udinese per le tante occasioni create soprattutto nella prima frazione di gioco. Sampdoria brava a reagire ma troppo fragile difensivamente. La sosta farà bene a D’Aversa per ricercare nuovi equilibri.

 

Il tabellino

SAMPDORIA (4-4-2): Audero 6; Bereszynski 6, Yoshida 5, Colley 5, Augello 5; Candreva 7,5, Thorsby 6, Silva 6,5 (28’ st Ekdal 6), Damsgaard 5,5 (28’ st Askildsen 6); Caputo 6, Quagliarella 6,5 (41’ st Torregrossa). All.: D’Aversa 6. A disposizione: Falcone, Ravaglia, Chabot,  Ciervo, Depaoli, Dragusin, Ferrari, Murru, Trimboli.
UDINESE (3-5-2): Silvestri 5,5; Becao 6, Nuytinck 6,5, Samir 6,5 (34’ st Forestieri 7); Stryger Larsen 5,5 (34’ st Soppy), Pereyra 6,5, Walace 5, Makengo 6,5 (34’ st Samardzic), Udogie 6,5 (14’ st Molina 5,5); Beto 7, Deulofeu 6,5 (5’ st Arslan). All. Gotti 6,5. A disposizione: Padelli, Piana, Zeegelaar, Jajalo, Pussetto,  Forestieri, De Maio  
Arbitro Orsato di Schio 5,5
Reti: 15’ pt Pereyra, 24’ pt Stryger Larsen (aut), 43’ pt Beto, 3’ st Quagliarella (rig), 24’ st Candreva, 37’ st Forestieri
Note. Ammoniti: Silvestri, Thorsby, Pereira, Askildsen, Samir, Bereszynski, Ekdal, Becao, Forestieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA