Russia, fermati per aggresione Kokorin e Mamayev

Giovedì 11 Ottobre 2018
La polizia russa ha fermato i calciatori Aleksandr Kokorin e Pavel Mamayev, accusati di aver commesso delle aggressioni nel centro di Mosca. Le telecamere di sicurezza riprendono un gruppo di persone, tra cui si sospetta vi siano l'attaccante dello Zenit e il centrocampista del Krasnodar, che aggrediscono un uomo per strada con calci e pugni, e poi l'attacco a due funzionari in un caffè. Dietro quest'ultimo assalto potrebbero esserci anche motivi razziali. I due rischierebbero fino a sette anni di reclusione. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se il pupo gioca a pallone il Natale costa 200 euro

di Mimmo Ferretti