Roma, via alla preparazione per il Trabzonspor. Pinto lavora sulle cessioni

Roma, via alla preparazione per il Trabzonspor. Pinto lavora sulle cessioni
di Gianluca Lengua
2 Minuti di Lettura
Lunedì 16 Agosto 2021, 16:23 - Ultimo aggiornamento: 17:21

Chiuso il capitolo attacco con l’acquisto di Abraham e la cessione di Dzeko, adesso la Roma dovrà concentrarsi sul centrocampo. Non prima, però, di sbloccare le cessioni di Nzonzi, Florenzi, Diawara, Pedro e Fazio il cui stipendio grava pesantemente sul monte ingaggi. Di questi, solo i primi tre sembrano propensi a lasciare realmente la Roma: il francese guadagna circa 4 milioni a stagione e non è altro che un esubero, Alessandro è promesso al Milan e l’ex Napoli potrebbe trasferirsi in Premier (Wolverhampton o Newcastle). Operazioni che se andassero in porto potrebbero aprire all’acquisto di un centrocampista da affiancare a Veretout, Cristante e Villar e di un terzino destro riserva di Karsdorp.

Calciomercato Roma, ecco Abraham: cento tifosi in delirio a Ciampino

Milan, non solo Florenzi: pronto un altro colpo. Lautaro vuole ingaggio top, Pjanic più vicino all'addio

Xhaka rinnova, Pellegrini recupera 

A centrocampo il nome giusto era quello di Xhaka, ma la proprietà non ha voluto assecondare le richieste dell’Arsenal (costo del cartellino fissato a 25 milioni, la Roma ne offriva 15). Adesso, il capitano della Svizzera è a un passo a rinnovare con i Gunners fino al 2025. Per la difesa torna di moda il nome di Clement Lenglet, in Spagna scrivono di un’offerta presentata dalla Roma per il classe ’95 del Barcellona. Un’operazione che si potrebbe concretizzare solo se Smalling decidesse di lasciare la capitale. Questa mattina la squadra si è allenata a Trigoria in vista della trasferta di Conference League contro il Trabzonspor (giovedì 19 agosto alle ore 19.30 a Trebisonda): Pellegrini recupera dall’infortunio muscolare, Abraham oggi era a Trigoria per formalizzare il contratto e a breve rientrerà a Londra per sbrigare gli ultimi passaggi burocratici per il trasferimento. 

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA