Roma, Totti sogno del principe malese: il Johor Darul Ta'zim vuole il numero 10

Sabato 30 Aprile 2016 di Gianluca Lengua
6

L’idea è una di quelle che potrebbe finire sui giornali di tutto il mondo, ed è forse proprio questo che sta solleticando la mente del principe malese Johor proprietario della Johor Darul Ta'zim: acquistare Francesco Totti, proponendogli un contratto stellare. Il numero uno del club, riporta il sito Espn, non ha mai nascosto la sua ammirazione per il capitano giallorosso definendolo un campione fantastico e di classe mondiale. Chi ha modo di frequentare il principe ha confessato che Totti sarebbe al centro di molte discussioni intraprese da Johor e che un acquisto di tale livello garantirebbe una visibilità internazionale al club. Un sogno che probabilmente non diventerà realtà: Francesco Totti sarebbe molto vicino al rinnovo in giallorosso. Nei prossimi due giorni la dirigenza italiana, tornata di recente da confronto con Pallotta a Boston, avrà modo di parlare con il numero 10, comunicando la decisione del presidente, che difficilmente si farà scappare dalle mani l’oggetto del desiderio di un nutrito panorama calcistico.  Ma Johor sogna: l'obiettivo è ripetere il colpo del 2013, quando riuscì a portare in Malesia Pablo Aimar, passato alla storia come l'acquisto più costoso della storia del calcio malese. Avventura poi finita male perché l'argentino, vittima di continui infortuni, riuscì a giocare solo 8 gare, convincendo l'esigente Johor a strappare il suo contratto biennale con opzione per i tre anni successivi. 


Il principe Johor con Aimar in occasione della presentazione ufficiale del 2013

FINE MAGGIO NEGLI EMIRATI
Non solo Malesia, ma anche America, Inghilterra ed Emirati Arabi: tutti vogliono Francesco Totti. Per accontentare parte dei tifosi nel mondo, la Roma ha anunciato che il 20 maggio incontrerà la squadra egiziana Al Ahly in occasione della ‘Champions Golden Cup’. La partita si giocherà nell’Hazza Bin Zayed Stadium di Al-Ain, impianto da 25.000 posti, il calcio d’inizio è fissato per le ore 20:00 locali e c’è da scommetterci che gran parte del pubblico che sederà sugli spalti, sarà lì per un’unica ragione: veder giocare Francesco Totti.

Ultimo aggiornamento: 1 Maggio, 11:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani