AS ROMA

Roma, squadra e Fonseca soddisfatti per la prestazione contro la Juve. I tifosi: «Se non vinci è inutile»

Domenica 7 Febbraio 2021 di Gianluca Lengua
2
Roma, squadra e Fonseca soddisfatti per la prestazione contro la Juve. I tifosi: «Se non vinci è inutile»

Il post partita di Juventus-Roma ha generato una vera a propria rivolta social. Centinaia di tifosi che hanno ascoltato prima le dichiarazioni di Paulo Fonseca e poi letto su Instagram gli auto-complimenti di Veretout, Kumbulla e Mayoral per la prestazione, si sono chiesti il motivo di tanta felicità nonostante la Roma sia uscita dall’Allianz Stadium con una sconfitta di 2-0. «Alla pari con i campioni, con orgoglio», ha scritto il francese su Instagram per poi chiudere i commenti per le eccessive critiche, e ancora «Buona prova di squadra», è stato il giudizio dell’ex Verona e «Grande lavoro di tutti» la ricostruzione di Borja. Post che di solito vengono pubblicati dai calciatori in caso di vittoria, ma che questa volta hanno scaturito la forte protesta dei tifosi: «Se non vinci è inutile», «Svegliamoci, basta perdere con le big», «Due tempi di passaggi e cross inutili: questo il bottino di una squadra inconcludente e per nulla in grado di incidere con qualsiasi squadra ben messa in campo», «La Roma ha fatto la partita che la Juve si aspettava. Sembrava il gatto col topo», «È brutto farsi una ragione di una sconfitta». C’è anche chi invoca l’intervento dei Friedkin, ieri tribuna a Torino assieme a Pellegrini ed El Shaarawy: «Spero che si rendano conto di questa mediocrità e alla prossima campagna acquisti facciano qualcosa». Non è stato risparmiato dalle critiche anche l’allenatore, apparso soddisfatto per la prestazione dei suoi: «Abbiamo fatto più tiri, più corner e tenuto più la palla, ma vince la partita chi fa più gol. Noi abbiamo fatto il nostro gioco, abbiamo affrontato la Juve che si è difesa in area con molti uomini». Insomma, l’impressione è che a Trigoria squadra e allenatore siano soddisfatti per non aver subito una goleada dai bianconeri come accaduto contro Napoli e Atalanta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA