AS ROMA

Roma, Smalling: prove di rientro. Veretout e Mancini in stand-by

Martedì 8 Dicembre 2020 di Gianluca Lengua
Chris Smalling (foto Mancini)

Il viaggio in Bulgaria che comincerà domani e terminerà giovedì notte, in minima parte inciderà sulle condizioni dei calciatori della Roma, obbligati a onorare l’impegno con il Cska Sofia ma con la testa già al Dall’Ara per la sfida contro il Bologna di domenica alle 15. Restare al treno delle prime quattro è fondamentale per la società e per l'allenatore che hanno come obiettivo la qualificazione in Champions a fine campionato. Fonseca, in Europa League, avrà l’occasione di testare la tenuta di Smalling finalmente recuperato dall’infortunio al ginocchio: il centrale si sta allenando con la squadra ormai da tre giorni ed è pronto ad accumulare minuti nella gambe in vista del rientro definitivo. Restano ai box, invece, Mancini Veretout e Pellegrini: i primi due vorrebbero tornare per la sfida di campionato contro la squadra allenata da Mihajlovic, ma senza rischiare una ricaduta. Lorenzo, invece, ha i legamenti della caviglia infiammati e sarà costretto al riposo almeno per un’altra settimana, l’obiettivo è Roma-Torino. Con i granata tornerà Fonseca in panchina e Pedro in campo fermati dal giudice sportivo per una giornata a seguito dell’espulsione contro il Sassuolo (al portoghese è stata comminata una multa di 10mila euro).


© RIPRODUZIONE RISERVATA