Roma-Salernitana, le pagelle: Perez (7) si riaccende, Zalewski (6,5) fa la differenza

le pagelle: Perez (7) si riaccende, Zalewski (6,5) fa la differenza
di Alessandro Angeloni
4 Minuti di Lettura
Domenica 10 Aprile 2022, 20:53 - Ultimo aggiornamento: 12 Aprile, 09:22

Le pagelle di Roma-Salernitana 2-1.

RUI PATRICIO 6,5
Fulminato da Radovanovic, grazie a una barriera troppo “mobile”. Bravo, nella ripresa, a non farsi sorprendere da Kastanos, tenendo in partita la Roma. Quella sarà, alla luce del risultato, una parata decisiva. 

KUMBULLA 5
Gioca un tempo, e pure maluccio. Arriva spesso in ritardo ed è costretto a ricorrere spesso al fallo. Quello su Ederson è decisivo: da lì nasce la punizione gol di Radovanovic.

SMALLING 7
Ha il grosso merito di aver evitato alla Roma un umiliante pareggio contro l’ultima in classifica: terzo gol in campionato, più uno in Conference. Più di altri attaccanti, suoi compagni di squadra. Conferma.

IBANEZ 6
Stoppa qualche folata degli attaccanti della Salernitana. In mezzo, qualche amnesia.

KARSDORP 6
Meno arrembante del ssolito. Non riesce a sfondare, i cross non finiscono quasi mai in area. 

CRISTANTE 5
Lento, compassato. I complimenti di Mourinho hanno prodotto un effetto contrario. Paga, forse, un po’ di stanchezza: le gioca tutte. 

OLIVEIRA 6,5
In mezzo al campo è l’unico che ha qualche idea verticale, lui manda in porta Felix nell’azione del rigore-non rigore, cerca spesso Abraham. Non manca l’apporto muscolare e risponde colpo su colpo alle durezze avversarie. Un trattore. Esce con la benzina esaurita. 

EL SHAARAWY 5
Come se gli si fosse spenta la luce. Perché non gioca mai? Ecco perché: una prestazione senza anima. Spento, scarico, fiacco. Nel secondo tempo fa il terzino puro, senza grossi risultati. Giocatore da ricaricare.

FELIX 5,5
Rischia di procurarsi un rigore e fallisce una rete di testa. Corre, corre, corre, ma non trova una meta. 

MKHITARYAN 6,5
Meno continuo di altre volte. Ma alcune sue giocate sono di alto livello. 

ABRAHAM 5,5
Vaga per il fronte offensivo, senza mai trovare un pallone buono da accendere. Non nelle migliori condizioni dopo la notte di Bodo. 

ZANIOLO 6
Vivacizza la fase offensiva, con tre tiri in quindici minuti. Nulla di irresistibile. 

SHOMURODOV 6,5
Entra subito bene, come gli accadeva ad inzio stagione. Serve a Zaniolo la palla per chiudere definitivamente il match e si rende protagonista di altre giocate utili.

ZALEWSKI 6,5
Mourinho gli fa tirare il fiato e lo inserisce solo nella ripresa. Il suo passo, la sua freschezza fanno subito la differenza. E’ ormai un titolare a tutti gli effetti. E giovedì si riprenderà il posto. 

PEREZ 7
Stop, uno sguardo alla porta e gol: riapre la partita e carica la Roma. Poi, tante palle giocate sempre con intelligenza. Ha poco spazio, ma non tiene mai il muso.

VERETOUT 6,5
Torna dopo lo stopo forzato. Pennella la punizione per la zampata di Smalling. E salva una palla velenosa nella propria area di rigore. 

MOURINHO 6,5
Il 65 mila dell’Olimpico non meritavano né il pari né la sconfitta contro la Salernitana. Riaggiusta la Roma nella ripresa con i cambi che ridanno anima alla squadra e portano punti importanti.

Salernitana

SEPE 6
Un paio di paratine, e due gol presi, senza grosse responsabilità.

GYOMBER 5
Felix lo brucia e rischia il rigoere. Rincorse goffe, qualche palla salvata in area. Non affidabile fino in fondo.

RADOVANOVIC 6
Segna un bel gol su punizione, con doveroso grazie alla barriera. Qualche errore nella ripresa, anche sulla rete decisiva.

RANIERI 6
Il primo tempo fila via liscio, il secondo impatta contro Zaniolo e Nicola lo sostituisce immediatamente. 

MAZZOCCHI 5,5
Lascia qualche buco di troppo e dietro di lui, Gyiomber, va in crisi.

COULIBALY 6
Uno tosto. Qualche sceggiata di troppo (ma non solo lui)

BOHINEN 6
Gestisce il gioco senza patemi. Anche con qualità.

EDERSON 6,5
Dinamico, sempre al centro del gioco. Si fa sentire anche nei contrasti. 

OBI 5,5
Graziato dall’arbitro dopo il fallo su Micki. Disordinato, corre a vuoto. 

RIBÉRY 6
Si salva per l’esperienza. Qualche accelerazione, fino a uscire spompato. 

DJURIC 5
Riempie l’aria per il fisico che ha, ma vede poco la palla e la porta.

ORAGUSIN 5
Si perde Smalling sul più bello e la Salernitana butta via il pareggio.

ZORTEA 5,5
Troppo falloso.

KASTANOS 5
Ha la palla del raddoppio, la sbaglia. E da lì parte la rimonta della Roma.

VERDI 5
Impalpabile

JAROSZYNSKI 5,5
Tritato dai cambi di Mourinho: Zalewski e Shomurodov lo mettono in crisi.

NICOLA 6
E’ stato in partita fino alla fine.

VOLPI 5
Valuta male la spinta in area su Mkhitaryan (e il Var cerca inutilmente di aiutarlo...), tira fuori 13 cartellini gialli, molti dei quali ingiustificati. Insomma, un altro arbitro che Rocchi fa viaggiare sopra le sue possibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA