Roma, Spolli si presenta: «E' stato tutto molto veloce. Essere qui è un sogno»

Giovedì 5 Febbraio 2015
3
Oggi è il giorno di Nicolàs Spolli, difensore neo arrivato nella Roma in prestito dal Catania, presentato ufficialmente a Trigoria. «Mi ha chiamato Sabatini nel pomeriggio nell’ultimo giorno di mercato, ho accettato subito. E' stato tutto molto veloce.Venire qui è stato un orgoglio»



Una storia nel Catania «Quando ero in Argentino tifavo quella squadra, facevo fatica ad andare via. Mi sono trovato bene a Catania, rifiutando trasferimenti perché pensavo non fosse il momento. Dopo la chiamata della Roma era impossibile dire di no».



Il momento della squadra «Perdere una partita sembra che sia l’inferno qui. Siamo una grande squadra, non ho dubbi che lotteremo sia per il campionato che per l’Europa League».



Garcia «Ho parlato con il tecnico appena arrivato. Mi ha detto che sia a sinistra che a destra lui pensa di schierarmi indifferentemente: sono destro ma ho quasi sempre giocato a sinistra. Sono orgoglioso di indossare questa maglia».



Condizione fisica «Ho saltato le ultime due gare, una per squalifica, l’ultima per scelta tecnica. Ma sto bene, al 100%, mi sono sempre allenato e ho sempre giocato».



Dal Catania alla Roma «C’è un salto di qualità senza ombra di dubbio. Essere qui per me è un sogno che si avvera. Sono due realtà diverse, sono molto contento e orgoglioso di vestire questa maglia. Questo è il bello del calcio: non si sa mai dove puoi finire. Stavo giocando in serie B dopo tanti anni di Serie A, ora sono in questo grande club.Non ho nessun tipo di dubbio che la squadra lotterà fino alla fine per queste due competizioni». Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio, 12:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani