Roma, Petrachi sempre più solo: adesso servono i risultati. Dopo la sosta tornano Under e Mkhitaryan

Mercoledì 9 Ottobre 2019 di Gianluca Lengua
1
Gianluca Petrachi si trova sempre più solo dopo le polemiche scaturite a seguito delle sue dichiarazioni nel post partita di Roma-Cagliari («Il calcio è un gioco maschio, non c’è spazio per le signorine»). Parole che non son piaciute nemmeno all’interno del club - nonostante sia arrivata una precisazione - e che rappresentano una caduta di stile per una società che ha investito molto anche nel calcio femminile. A questo si aggiunge l’indagine del Procuratore Federale Giuseppe Pecoraro per chiarire cosa sia accaduto la scorsa estate quando ancora sotto contratto con il Torino, il dirigente è stato ripreso all’aeroporto di Fiumicino assieme all’amministratore delegato giallorosso Guido Fienga di ritorno da Madrid dove ha incontrato Fonseca. Ma non basta: gli infortuni ai calciatori lo stanno preoccupando, l’allenatore non avrà l’organico al completo per molti mesi e i risultati fanno fatica ad arrivare. Correggere il tiro nel mercato di gennaio è molto complicato, ma resta l’unica possibilità in caso di flop. Intanto a Trigoria proseguono gli allenamenti con Florenzi, Under, Perotti, e Mkhitaryan che hanno svolto lavoro differenziato. Dzeko è rimasto a riposo dopo l’operazione allo zigomo, mentre Zappacosta, Diawara e Pellegrini hanno svolto le rispettive terapie. Al rientro dalla sosta la Roma volerà prima a Genova dove affronterà la Sampdoria e poi a Monchengladbach dove sarà il turno del Borussia: da domani al via alla prelazione per i biglietti che avranno un costo di 37,50 euro.  
  Ultimo aggiornamento: 19:20


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma