ROMA

Roma, Pau Lopez entra nel top team dell'Europa League. Ma sono troppi i palloni giocati

Venerdì 21 Febbraio 2020 di Gianluca Lengua
Pau Lopez è entrato nel top team della settimana stilato dalla Uefa all’indomani della giornata di Europa League. Il portiere della Roma è in compagnia tra gli altri di Godin (Inter), Hagi (Rangers), Ruben Neves (Wolverhampton), Vietto (Sporting CP) è stato al centro del gioco dei giallorossi con 38 passaggi totali di cui 27 portati a termine. Una buona statistica se non fosse che il numero dei passaggi effettuati da calciatori come Pellegrini (24) e Perotti (20) è nettamente più basso. Questo significa che la squadra ha paura di proporsi in avanti e vede nel portiere una valvola di sicurezza a cui affidarsi invece di tentare giocate personali, dribbling o passaggi al limite: «La squadra ha optato sempre per non rischiare, anche quando potevamo spingere e cambiare la partita. Abbiamo giocato molto con Pau Lopez, dobbiamo andare più avanti», ha detto Fonseca nel post partita. 

Straordinari anche per Smalling che ieri è stato affiancato da Fazio per via di alcune prestazioni deludenti di Mancini. L’inglese, salvo il match contro il Bologna, ha garantito continuità e l’intenzione della Roma sarebbe quella di riscattarlo dallo United: «Il piano a inizio stagione era di contribuire il più possibile alla squadra e poi, in caso di una buona annata e traguardi raggiunti, discuterne. Sono stato più che felice della mia prima metà di stagione, ora dobbiamo andare avanti così, spingere e chiudere la stagione alla grande perché abbiamo molto per cui lottare. La priorità era trovare il campo con continuità, ma la mia famiglia si è stabilita qui, io sto imparando la lingua e la cultura, è qualcosa di cui hai bisogno per prendere il massimo. E noi lo stiamo sicuramente facendo», ha detto il centrale a ‘BBC Sport’.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi