Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, Pallotta risponde ai tifosi: «Chiedete a Fienga il perché ho mandato via Petrachi»

Roma, Pallotta risponde ai tifosi: «Chiedete a Fienga il perché ho mandato via Petrachi»
di Gianluca Lengua
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Marzo 2021, 21:18

L’ex presidente della Roma James Pallotta torna sulla sua gestione del club e dialoga con i tifosi attraverso Twitter raccontando la sua verità: «La mia vera colpa è stata affidarmi a Monchi», scrive puntando il dito verso lo spagnolo senza svelare chi lo abbia consigliato o in che modo lo abbia scelto. E a proposito di dirigenti, Pallotta accusa l’attuale amministratore delegato Fienga del divorzio con Petrachi: «Chiedete a lui perché l’ho mandato via».

In realtà Petrachi è stato licenziato per un sms in cui definiva l’imprenditore di Boston «piccolo uomo». Una frase che ha fatto andare su tutte le furie Pallotta che d’istinto ha preso una decisione che, per il momento, è costata alla Roma circa 5 milioni di euro. Il tribunale di Roma, infatti, ha accolto il ricorso di Petrachi e condannato il club giallorosso «al risarcimento dei danni patiti» per «l’illegittimità del licenziamento del 3 luglio 2020». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA