AS ROMA

Roma, la sconfitta nel derby brucia: Friedkin deluso, Fonseca chiede rinforzi

Sabato 16 Gennaio 2021 di Gianluca Lengua
2
Roma, la sconfitta nel derby brucia: Friedkin deluso, Fonseca chiede rinforzi

Sguardi bassi e musi lunghi oggi a Trigoria in occasione della ripresa degli allenamenti. La società ha reputato inaccettabile la sconfitta contro la Lazio, ma non ha messo in discussione Fonseca. Per ora. La squadra ha provato a mettersi alle spalle il derby perso 3-0, ma la paura di tecnico e dirigenza è che la sconfitta possa incidere anche sull’aspetto psicologico. Lo scorso anno, infatti, a questo punto del campionato (18esima giornata) la Roma aveva gli stessi punti in classifica che ha conquistato in questa stagione (35 se non si conta la sconfitta a tavolino contro il Verona). Era il 5 gennaio 2020 quando i giallorossi affrontarono il Torino e diedero il via alla crisi profonda che successivamente si è tradotta in una serie di sconfitte contro Juventus (in campionato e in coppa Italia), Sassuolo, Bologna e Atalanta. Fonseca proverà a far tesoro del passato anche grazie all’aiuto di Tiago Pinto oggi accanto a lui durante la seduta dall’allenamento: per Paulo sarebbe fondamentale intervenire sul mercato portando giocatori pronti («Manca l’esperienza per gestire questo tipo di partita e questi momenti», ha detto ieri l'allenatore), anche se la proprietà deve necessariamente fare attenzione al bilancio. La soluzione, quindi, sarebbe incassare denaro da una cessione da investire sul mercato in entrata. In uscita c’è Olsen che ha convinto all’Everton, il club inglese sarebbe pronto a riscattarlo e nell’accordo potrebbe entrare anche Bernerd che è valutato dal club inglese 12 milioni di euro. In dubbio il futuro di El Shaarawy: l’agente si trova in Cina per la risoluzione del contratto con lo Shanghai Shenhua, per ingaggiarlo la Roma dovrebbe garantirgli uno stipendio di cerca 2 milioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA