Roma, Kluivert: «Non finirò più in tribuna, riuscirò ad emergere»

Mercoledì 10 Ottobre 2018 di Gianluca Lengua
Figlio d’arte e predestinato, Justin Kluivert sta trovando difficoltà nel farsi spazio in una Roma che pare aver trovato il giusto equilibrio dopo il pessimo inizio di stagione. Sull’olandese ha puntato Monchi nel mercato estivo pagando 17,25 milioni di euro più bonus versati all’Ajax per trascinarlo nella Capitale, ma Di Francesco fa ancora fatica a inserirlo nei suoi meccanismi di gioco: «Prima di tutto devo assicurarmi di non finire più in tribuna e sono sicuro che non accadrà più. Sto crescendo tanto, non posso lamentarmi. C’è chi dice che non ce la farò ad emergere, ma io fiducia in me stesso e sono pronto a dimostrare tutto. Ho ben chiaro di come voler proseguire il mio percorso. È facile passare da “grande talento” a giocatore che non può farcela, ma non c’è problema», ha detto l’esterno a Fox Sports. Anche la nazionale maggiore ha fatto a meno di lui, a convocarlo, infatti, è stata l’Under 21: «È un problema, però mi piace giocare qui. Spero che il mio momento arrivi presto. Mi alleno duramente e onestamente preferisco giocare dall’inizio e magari partite intere, ma con il Viktoria Plzen ho fatto bene e non vedo l’ora di farlo più spesso». È stato proprio durante la partita di Champions con i cechi che è arrivato il suo primo gol dedicato all’amico Nouri: «Era da tempo che volevo farlo. Sono molto legato a lui, e volevo dimostrarlo, mi è venuta la pelle d’oca quando tutto lo stadio ha applaudito dopo aver mostrato la maglia» Ultimo aggiornamento: 19:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA