Rocchi ammette: «L'unico errore che ho commesso è stato il rigore su Pogba»

Martedì 7 Ottobre 2014 di Ugo Trani
19

Il lunedì dopo Juve-Roma è stata una giornata piuttosto movimentata per Gianluca Rocchi, l'arbitro finito nel ciclone delle polemiche dopo gli errori commessi nella gara tra le due regine della Serie A. Ha preferito trincerarsi tra gli affetti, lì a pochi chilometri da Firenze, dove abita e dove risiede tutta la sua famiglia. Ad alcuni amici ha raccontato la sua versione dei fatti: «Il mio unico errore è stato il rigore su Pogba. E nemmeno sono sicuro di aver visto male, perché neppure le immagini hanno fatto chiarezza».

Rocchi sarà fermato. Dopo 1 o 2 partite di stop, magari si ritroverà a fare l'arbitro di porta. Perché lì, a meno di nuovi errori, nessuno farà caso inizialmente al suo ritorno sul palcoscenico. E per motivi d'opportunità, durante questo torneo, non sarà più chiamato a dirigere la Juventus e la Roma. Basta incroci con le due grandi rivali. E' meglio eliminare sospetti e insinuazioni. Lo stesso presidente federale Tavecchio è stato diretto con Nicchi, quando gli ha chiesto se fosse l'arbitro giusto per lo scontro diretto allo Stadium. Bocciato domenica pomeriggio, non è da riproporre con le due regine del torneo.

Leggi l'articolo completo sul Messaggero in edicola o sul Messaggero Digital

Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre, 15:22