ROMA

Garcia: «Presto parlare di duello con Juve» Totti: «Vittoria fondamentale»

Giovedì 25 Settembre 2014
5
Soffrono i giallorossi, lo ammette anche Garcia, ma là davanti la sfida è tutta fra Roma e Juventus. Quattro punti di vantaggio sugli avversari, sette gol realizzati a testa, sono loro a segnare questo avvio di campionato. «Ma è decisamente troppo presto per parlare di duello - corregge subito il tiro il tecnico francese - Allegri è un grande allenatore e la Juventus resta la favorita numero uno per la vittoria finale. Noi abbiamo fatto di tutto per recuperare lo scarto da loro ma, ripeto, è solo la quarta giornata e mi sembra un pò presto per parlare della sfida con la Juventus e di duello con i bianconeri».



«Abbiamo giocato bene, fatto un primo tempo con un possesso palla di grande qualità - ha spiegato poi Garcia sul match del Tardini - Vincere a Parma è sempre difficile perchè hanno un grande allenatore, anche se questa volta ho visto un avversario più difensivo del solito. Insomma siamo stati bravi e sono felicissimo per Ljajic. Sapevo già nell'intervallo che potevamo avere difficoltà solo su un calcio piazzato, visto che stavamo difendendo bene. Certi problemi si risolvono semplicemente: basta dare la palla a Miralem Pjanic, e avere una punizione di genio».



«Il Parma si è difeso bene, meno male che nel finale abbiamo preso questi tre punti, meritatissimi - ha invece commentato Pjanic - La punizione? Ci lavoriamo molto: me la sentivo, mi sono preso la responsabilità e sono contento per i tifosi. È un campionato più difficile dell'anno scorso, abbiamo più partite, ma siamo forti». E si torna al duella con i bianconeri. «La Juve è forte - conclude il giallorosso - ma questa Roma merita tanto». Applausi di Garcia e Pjanic alla Roma, applausi di Donadoni al suo Parma. «Posso dire ben poco perchè i ragazzi hanno fatto tutto quello che mi aspettavo - esordisce il tecnico emiliano - Contro avevamo una squadra fatta di giocatori di grandissima qualità ed abbiamo fatto una grande prestazione. Peccato davvero per il risultato. Il gol finale fa rabbia? È una perla che ci sta.



Noi però siamo stati bravi a contenerli e a concedere ben poco». Un Parma positivo nonostante il massiccio uso del turn-over. «Ho pensato a quei giocatori che mi dessero un pò più di freschezza in campo e non nascondo che qualcuno alla fine ha anche sofferto - spiega Donadoni - Tutti sono usciti senza più energie ma il turn-over è una possibilità che devo cercare di sfruttare visto che ho delle defezioni importanti. Mi mancano delle pedine (Biabiany e Paletta) che hanno sempre giocato negli ultimi anni e che ora non ci sono. Il fatto che chi li sostituisce sta facendo bene è decisamente un segnale positivo».





TOTTI

«Essenziale, fondamentale, meritata». Così Francesco Totti definisce il successo della Roma per 2-1 sul campo del Tardini. «Siamo consapevoli di aver conquistato qui a Parma una vittoria emplicemente essenziale, fondamentale e meritata - scrive il numero 10 giallorosso sul suo blog ufficiale -. Contenti per il risultato, continuiamo così». Ultimo aggiornamento: 09:12


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La partitella sulla spiaggia: evento top e incubo bagnanti

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma