ROMA

Roma, Al Baker: «Presentata offerta per un club italiano, non è vero che sia stata accettata dalla società giallorossa»

Giovedì 16 Luglio 2020
Baldissoni e Pallotta (foto Mancini)

Il chiarimento è a metà. Perché non si tratta di una vera smentita dell'interessamento per la Roma. Che da tempo, dopo il no a Friedkin, si sta rivolgendo a fondi statunitensi e sudamericani per preparare la possibile uscita di scena di Pallotta. I sondaggi ultimamente sono arrivati anche nei paesi arabi. Se ne sta occupando il vicepresidente Baldissoni con la collaborazione di un politico italiano (anni 90). E proprio su queste indiscrezioni che hanno accostato il Fondo sovrano del Kuwait alla Roma, arrivano le precisazioni di Fahad El-Bakar, uomo d'affari kuwaitiano, che ha ammesso ai microfoni di HDA Tv di essere molto vicino all'acquisto di un club italiano ma poi via twitter ha smentito che fosse stata accettata una offerta dalla Roma per il club giallorosso. «La notizia che un'offerta fatta per la Roma è stata accettata non è vera», ha spiegato su twitter El Bakar. «Questo mi ha messo in una posizione imbarazzante. Non sono in fase di negoziazione con nessun club italiano al momento. Ho chiesto a tutte le persone di essere precise su ciò che riportano su di me sui media perché non sopporterò false informazioni diffuse sui media o sui social. Ho presentato un interesse per un club italiano. Secondo le regole, non sono autorizzato a fare nomi finché non abbiamo concluso l'affare», ha aggiunto l'imprenditore.

Ultimo aggiornamento: 22:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA