Roma, aumento di capitale portato a 210 milioni. Friedkin ne mette altri 15 nella società

Domenica 25 Ottobre 2020 di Gianluca Lengua

Dan Friedkin proporrà all’assemblea degli azionisti della Roma che si terrà il prossimo 9 dicembre un ulteriore aumento di capitale, portando quello attuale di 150 milioni a 210 milioni. Un’operazione è stata resa nota in serata a seguito del CdA che si è svolto oggi. In un comunicato pubblicato dal club si legge «Alla luce dell’attuale situazione finanziaria della Società, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di sottoporre alla prossima Assemblea, che sarà convocata per il 9 dicembre 2020, in sede straordinaria, la proposta di posticipare al 31 dicembre 2021 il termine ultimo per l’esecuzione dell'aumento di capitale e aumentare fino a 210 milioni di eiro l’importo massimo dell’aumento di capitale sociale scindibile, da offrire in opzione a tutti gli azionisti, in conformità alle nuove esigenze patrimoniali della Società. Il rinvio del termine per l’esecuzione dell’aumento di capitale e l’aumento dell’importo massimo dello stesso si sono resi necessari alla luce dell’evoluzione finanziaria del Gruppo AS Roma intervenuta dopo l’Assemblea del 28 ottobre 2019». Friedkin, inoltre, hanno immesso nella società ulteriori 15 milioni di euro sotto forma di finanziamento soci che verranno convertiti in conto futuro aumento di capitale. Infine, l'Opa è stata prorogatta al 6 novembre. 

Ultimo aggiornamento: 22:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA