Festa Roma dopo la Conference League, poi il mercato: da Senesi al sogno Dybala, le richieste di Mourinho per vincere ancora

Il tecnico ha già fatto la lista della spesa: un difensore centrale, un terzino destro, un regista e un attaccante da affiancare ad Abraham

La Roma riparte dopo la Coppa: acquisti e cessioni, ecco il mercato secondo Mourinho per vincere ancora
di Gianluca Lengua
3 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Maggio 2022, 12:31 - Ultimo aggiornamento: 13:29

«Pensiamo alla prossima stagione, vediamo cosa è possibile fare con i nostri proprietari». José Mourinho ci ha preso gusto, ha capito che vincere a Roma ha un sapore particolare, ma per farlo servono calciatori all’altezza che possano competere per obiettivi ancora più grandi della Conference League. Nella prossima stagione i giallorossi competeranno su tre fronti: Europa League, campionato e Coppa Italia, l’obiettivo fissato dalla società è il ritorno in Champions e vincere un altro trofeo. Per farlo, però, serve allungare la rosa dei titolari. Mourinho ha già fatto la lista della spesa: un difensore centrale, un terzino destro, un regista e un attaccante da affiancare ad Abraham. Un parco giocatori sostanzioso che comporta anche la perdita di alcune pedine per fare cassa e abbassare il monte ingaggi. 

La Roma vince la Conference League, tifosi in delirio: le immagini più belle della finale

Mercato Roma, tutti i nomi che vuole Mourinho

Quali sono i calciatori che il dg Tiago Pinto sta tenendo sotto osservazione? Partendo dalla difesa, ci sono Marcos Senesi del Feyenoord e Piero Hincapie: il primo lo ha affrontato ieri la Roma, ha 25 anni ed è ha il contratto in scadenza nel 2023; il secondo è nazionale ecuadoriano classe 2022 ed è titolare in Bundesliga. L’obiettivo è tornare alla difesa a quattro e serviranno almeno due coppie da titolari da ruotare durante tutti gli impegni stagionali. A centrocampo il nome è quello di Matic serbo classe 1988 in forza al Manchester United che lascerà i Red Devils al termine della stagione in corso. A Mourinho piace molto, lo ha anche allenato ai tempi del Chelsea vincendo con lui una Premier League e una Coppa di Lega.

 

Arriverebbe a parametro zero, ma lo scoglio potrebbe essere l’ingaggio. Sul taccuino di Pinto ci sarebbero anche Paredes (ex Roma 2014/2015 e 2016/2017) attualmente al Psg, anche lui ha il contratto in scadenza nel 2023 ma ha un ingaggio di 7 milioni. Altri nomi sono quelli di Renato Sanches portoghese del Lille, Douglas Luiz dell'Aston Villa (scadenza 2023) e Jorginho. Pista calda quella di Maxime Lopez del Sassuolo che ha mandato alcuni segnali alla Roma attraverso Instagram: il costo del cartellino è di circa 15 milioni, ma potrebbe essere abbassato rinunciando al diritto al 30% del cartellino di Frattesi.

 

Roma, sogno Dybala

Infine, l’attaccante: il nome è quello di Paulo Dybala. Lascerà la Juventus a parametro zero e cerca una squadra che possa soddisfarlo con un ingaggio di 8 milioni. Negli ultimi giorni la Roma si sarebbe informata, Totti sta portando avanti una serie di opere di convincimento e i Friedkin potrebbero essere propensi a finanziare un colpo che cambierebbe la storia del club. Mourinho non vedrebbe l’ora di allenarlo, perché pensa di riuscire a far tornare la Joya di qualche anno fa e poi in coppia con Abraham formerebbe un reparto offensivo di tutto rispetto. La palla adesso passa in mano ai Friedkin che ieri a Tirana si sono resi conto di cosa significa regalare delle soddisfazioni ai romanisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA