Roma, El Shaarawy si candida per un posto in attacco. De Rossi non si allena in gruppo

Giovedì 13 Settembre 2018 di Gianluca Lengua
3
Il ds Monchi ha costruito il reparto offensivo con l’obiettivo di scatenare la concorrenza e aumentare il rendimento dei singoli. Un’idea che al momento non ha dato i suoi frutti dati gli scarsi risultati dei giallorossi in questo inizio campionato (4 punti in 3 partite), ma la carica e le motivazioni che Di Francesco ha trasferito alla squadra durante la sosta potrebbero ridare un nuovo volto alla Roma. Con Schick infortunato a destra, Kluivert ancora troppo acerbo e Perotti appena recuperato, tutto lascia pensare che contro il Chievo dovrebbe partire titolare proprio El Shaarawy: il Faraone appare il più carico in allenamento, nell’amichevole con il Benevento è stato il più forma dei giallorossi e oggi il club ha diffuso il video di una sua rete a seguito di una potente percussione. Stephan giocherà insieme con Dzeko e Under, entrambi rientrati dalle rispettive nazionali, ed entrambi alla ricerca del gol. Un lieve affaticamento muscolare ha fermato De Rossi che oggi ha svolto allenamento individuale assieme a Schick (lesione all’inguine), Pastore (lesione al polpaccio) e Manolas (distorsione alla caviglia). Daniele, che fino ad oggi si è allenato regolarmente, ha anche saltato l’amichevole con il Benevento per “gestione fisica” e la scorsa settimana non ha partecipato a quattro sedute per lo stesso motivo. Se dovesse recuperare in tempo per il Chievo è possibile che giochi assieme a Nzonzi nel 4-3-3 o nel 4-2-3-1, il terzo centrocampista sarà uno tra Pellegrini e Cristante. Ultimo aggiornamento: 23:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA