Roma, Alisson potrebbe restare. Monchi studia il rinnovo

Mercoledì 21 Marzo 2018 di Gianluca Lengua
6
foto Mancini

Jim Pallotta ha tra le mani il portiere più forte d’Europa, un estremo difensore che può arrivare a valere fino a 70 milioni di euro. Una plusvalenza straordinaria, dato che il presidente della Roma due anni fa ha sborsato all’Internacional solo 8 milioni di euro per portarlo nella Capitale. L’affare, dunque, è dietro l’angolo e a Trigoria il direttore sportivo Monchi e il dg Baldissoni stanno lavorando per prolungare il contratto del portiere. Tutti i discorsi saranno rimandati a fine campionato, ma l’idea del club sarebbe quella di firmare il rinnovo prima della partenza per il Mondiale in Russia e non inserire una clausola rescissoria. Al momento Alisson guadagna 3 milioni di euro più premi e la scadenza del contratto è fissata al 30 giugno 2021, le società vorrebbe arrivare a 4 milioni prolungando di anno l’accordo: «Lui ama la Roma al 100%. Abbiamo un buon rapporto con il club giallorosso e ora il ragazzo è concentrato soltanto su campionato e coppa. Non so quanto costerà il suo cartellino, dipende dalla Roma e dal mercato», ha detto l’agente Ze Maria Neis al Sun.

IL RINNOVO
Dal Real Madrid al Liverpool, le squadre più blasonate d’Europa stanno offrendo un ingaggio milionario al portiere e cifre da capogiro alla Roma, al momento, però, Alisson è concentrato solo sul campionato e sul doppio impegno di Champions League contro il Barcellona, che potrebbe valere la semifinale. Monchi ascolterà tutte le offerte che arriveranno a Trigoria e poi valuterà il da farsi. L’idea del direttore sportivo è quella di tenere il brasiliano per un altro anno, aumentando l’ingaggio e trattando sui diritti d’immagine.

Ultimo aggiornamento: 17:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA