Coppa Italia, Roma travolge San Marino 6-1 e vede la semifinale

Therstrup esulta con Andressa
di Giuseppe Mustica
2 Minuti di Lettura
Sabato 8 Febbraio 2020, 18:28 - Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio, 16:09

La Roma ha ipotecato il passaggio alle semifinali di Coppa Italia. Tutto facile per la squadra di Betty Bavagnoli, fresca vincitrice della panchina d'oro, a San Marino. Le giallorosse hanno messo in discesa la gara di ritorno del prossimo 26 febbraio al "Tre Fontane" andando a vincere 6-1 sull'unica squadra di serie B rimasta nella competizione. Si è divertita la formazione capitolina. Controllando il gioco e gestendo la partita seza patemi. Netto, troppo, il divario tecnico e atletico in campo. Anche se la San Marino Academy ci ha messo tanta voglia per cercare di limitare i danni. Così alla fine non è stato e nel secondo tempo Giugliano e compagne hanno dilagato mettendo in campo maggiore cattiveria agonistica e premendo il piede sull'acceleratore sin dai primi minuti di gioco. A segno sono andate Soffia e Swaby nel primo tempo. Nella ripresa Andressa su calcio di rigore - si è rifatta, la brasiliana, dopo l'errore di Empoli - capitan Bartoli, Bonfantini e Therstrup hanno permesso alla Roma di mandare in archivio partita e qualificazione. Il gol della bandiera per San Marino è arrivato in pieno recupero grazie alla giovane Petkova. Un gol cercato, voluto, e concesso da una disattenzione difensiva giallorossa che non ha fatto piacere a Bavagnoli. Il ritorno comunque sarà solamente una formalità.

Nell'altra gara di giornata la Fiorentina ha battuto a domicilio il Milan al "Brianteo" di Monza. Vittoria in rimonta per le ragazze di Cincotta che hanno mostrato ancora una volta di essere una squadra solida, compatta e che soprattutto è dura a morire. Il Milan era riuscito a passare in vantaggio grazie al colpo di testa di Salvatori Rinaldi. Poi Guagni e Bonetti hanno ribaltato la situazione. Si profila, in semifinale, un Fiorentina-Roma davvero interessante.

Ieri invece la Florentia ha battuto 2-1 il Sassuolo. Nillson e Dupay avevano portato sul doppio vantaggio le padroni di casa. Nel finale il rigore di Daniela Sabatino ha tenuto vive le speranze per la formazione di Piovani.
Domani chiude il quadro dell'andata dei quarti la sfida tra Empoli e Juventus

© RIPRODUZIONE RISERVATA