Beffa United per il Psg, Barcellona a valanga, il Siviglia ferma il Chelsea

Martedì 20 Ottobre 2020 di Giuseppe Mustica
Beffa United per il Psg, Barcellona a valanga, il Siviglia ferma il Chelsea

Colpo del Manchester United. Barcellona facile. La prima serata di Champions League ha regalato 22 reti: sono state 3 le vittorie esterne (compresa quella della Juventus) e due i pareggi. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cos’è successo.

 

GRUPPO F

Il Club Brugge, nel girone della Lazio, piazza il colpaccio sul campo dello Zenit. 1-2 per la squadra di Clement con il gol arrivato in pieno recupero (93’) grazie a de Ketelaer. Dopo un primo tempo giocato su ritmi blandi, nella ripresa passano gli ospiti con Dennis (63’). Lo Zenit riacciuffa la gara sfruttando l’autogol di Horvath prima di capitolare quando non c’è più tempo per cercare la reazione. Un risultato che sorride certamente ai biancocelesti.

 

LEGGI ANCHE--> Lazio, la meraviglia Champions e l'orgoglio della storia

 

GRUPPO G

Come prevedibile, nel raggruppamento che invece interessa la Juventus, il Barcellona dilaga contro il Ferencvaros. Non c’è partita al Camp Nou (5-1 il finale) nonostante l’espulsione di Pique che salterà la gara contro la formazione di Pirlo. Messi su rigore apre la partita (l’argentino con la rete di stasera segna consecutivamente in 16 edizioni di Champions League e ha fatto gol contro 36 squadre), poi Ansu Fati, già nel primo tempo, la manda in archivio. Nella ripresa arrivano le reti di Coutinho, Pedri (altro classe 2002) e Dembele. Il gol della bandiera per gli ospiti, dagli 11 metri, lo mette a segno Kharatin.

 

LEGGI ANCHE--> Per la Juventus buona la prima: con una doppietta di Morata stende la Dinamo Kiev

 

GRUPPO E

Non inizia al meglio l’avventura in Champions League del Chelsea di Frank Lampard, bloccato 0-0 a Stamford Bridge dal Siviglia. Partita equilibrata quella andata in scena in Inghilterra e pareggio tutto sommato giusto. Finisce 1-1 invece l’altra gara del girone tra Rennes e Krasnodar. Al vantaggio francese di Guirassy (rigore al 56’), risponde 3’ dopo Ramirez. Per i padroni di casa in campo Dalbert ma non Rugani.

 

GRUPPO H

Il colpo grosso della serata lo piazza il Manchester United, che va a vincere a Parigi (1-2) contro i vice campioni d’Europa. L’ha decisa Rashford al minuto 87, dopo che Bruno Fernandes nel primo tempo aveva portato in vantaggio i Red Devils su calcio di rigore, fatto ripetere perché Navas, che aveva inizialmente respinto la conclusione del portoghese, aveva lasciato con entrambi i piedi la linea di porta. Nella ripresa il Psg era riuscito a trovare il pari con l’autorete di Martial, che di testa ha spedito nella sua porta. Ma nel finale arriva il gol vittoria per la squadra di Solskjaer, che in questo modo tiene salda la panchina. Facile invece il debutto per il Lipsia: la squadra di Nagelsmann batte 2-0 il Basaksehir grazie alla doppietta di Angelino. Bellissimo il secondo gol dell’esterno, che controlla di tacco dentro l’area di rigore prima di colpire col sinistro.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA